Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

Sospiro di sollievo per le piscine comunali di Valdobbiadene dopo che un 55enne dipendente della Cementi Rossi di Pederobba era risultato positivo al Covid-19

La piscina di Valdobbiadene (Immagine d'archvio)

Aveva trascorso una delle ultime domeniche di giugno alle piscine comunali di Valdobbiadene ma, pochi giorni più tardi, è risultato positivo al Coronavirus e quella giornata in acqua ha fatto scattare il protocollo di sicurezza e i tamponi per i dipendenti e i cittadini presenti in vasca.

L'uomo è un 55enne residente nel distretto Asolo e impiegato alla Cementi rossi di Pederobba, risultato positivo al Covid-19 e frequentante la piscina di Valdobbiadene. Martedì 7 luglio l'Ulss 2 ha comunicato che i tamponi effettuati sui contatti residenti in provincia di Treviso hanno dato tutti esito negativo. Nel dettaglio l’Ulss 2 ha sottoposto a test: dieci persone che frequentavano con lui il corso di idrobike, due persone che avevano fatto una camminata in montagna con pranzo in baita insieme al 55enne e un collega di lavoro della Cementi rossi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri tre compagni di corso in piscina e tre persone che hanno fatto la camminata in montagna,  residenti nel Bellunese, sono stati sottoposti a tampone dall’Ulss 1. Le persone che sono andate in passeggiata con lui e il collega di lavoro, contatti stretti, resteranno in quarantena per altri 14 giorni. Per i compagni di corso in piscina, invece, la quarantena cesserà se anche i tre tamponi effettuati dall’Ulss 1 risulteranno negativi. Positivo ma asintomatico il 55enne era riuscito a entrare in piscina proprio perché i sintomi del Covid non erano stati rilevati dai macchinari della struttura. Nei primi giorni di luglio aveva lamentato mal di gola e qualche linea di febbre. Sottoposto al test del tampone è risultato positivo nella giornata di venerdì 3 luglio. Sabato 4 luglio i medici del servizio di Igiene e Sanità pubblica si erano recati alle piscine comunali di Valdobbiadene e avevano predisposto il piano di tamponi che si sono rivelati tutti negativi per i contatti in provincia di Treviso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento