Tamponi obbligatori e mascherine Ffp2 per partecipare alle conferenze di Zaia

Lo ha deciso la Regione Veneto per tutelare la salute dei partecipanti al punto stampa nella sede di Marghera. Test per i giornalisti ogni cinque giorni in Piazzale Roma

Luca Zaia (Credits Errebi-Mirco Toniolo)

Da domani, martedì 3 novembre, l'accesso alla sala riunioni dove si tiene il punto stampa del presidente Luca Zaia, sarà possibile solo esibendo il referto del proprio tampone negativo (effettuato entro e non oltre i cinque giorni precedenti alla data di accesso alla struttura) e indossando solo mascherine Ffp2.

E' la prima novità annunciata lunedì dalla Regione Veneto. Al punto stampa i giornalisti non potranno più accedere liberamente se prima non si sottoporranno a un tampone di controllo. Martedì mattina, a partire dalle ore 10, giornalisti e operatori che dovranno successivamente accedere al briefing potranno effettuare il tampone presso il punto di primo soccorso di piazzale Roma (a fianco del garage comunale), similmente a quanto stabilito per gli accessi alla sede del Consiglio regionale. Il punto di primo soccorso sarà a disposizione, pertanto, ogni cinque giorni a partire da domani, per l’effettuazione dei tamponi. Per quanto riguarda la giornata di oggi, invece, le mascherine Ffp2 saranno distribuite dagli incaricati della Protezione civile regionale e non saranno necessari i tamponi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

  • Assembramenti da happy hour in piazza Giorgione: «Sembrava di essere a Jesolo»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento