rotate-mobile
Attualità Tarzo

Al via le sfilate di "Carnevali di Marca", in 6mila in festa a Tarzo, folla a Volpago

Gran successo per la sfilata dei carri allegorici che ha inaugurato l’edizione 2023 della tradizionale rassegna. Nel prossimo weekend appuntamenti a Nervesa (in notturna), Carbonera, Pieve del Grappa e Susegana. Sabato la presentazione ufficiale della rassegna a San Pietro di Feletto

Tradizione e voglia di esserci a tutti i costi. Il Carnevale a Tarzo è ripartito alla grande, dopo le due stagioni di sospensione a causa della pandemia. I carri allegorici non sfilavano in paese dal 2020, ma oggi le strade di Tarzo sono tornate a riempirsi per l’appuntamento più colorato e festoso dell’anno. Inserita nella 32^ Festa della Candelora - tradizione che si somma a tradizione – la sfilata dei carri allegorici è andata in scena a Tarzo per la 39^ edizione. Nonostante il pomeriggio grigio e freddo, gli organizzatori della Pro Loco hanno stimato la presenza di ben 6 mila persone. Una partecipazione da record per l’evento che ancora una volta ha inaugurato in grande stile la stagione di Carnevali di Marca, kermesse che quest’anno, sino a martedì grasso, prevede 22 appuntamenti, uno più atteso dell’altro.  

A precedere la sfilata di Tarzo, il gruppo danzante della palestra Movimento Fitness di Tarzo. Poi, accompagnati dalla voce di Moreno Meneguz, hanno fatto passerella per le vie del paese ben dieci carri mascherati, frutto dell’ingegno, della creatività e della passione di gruppi di volontari legati a parrocchie, scuole e comitati di festeggiamenti.

Si trattava del gruppo Fon Fierun di Corbanese con il carro “La follia della Brexit”, del Gruppo Carro Parrocchiale di Nervesa della Battaglia (tema: ”Re Carlo”), del gruppo Coriandolando per Pieve di Soligo (“Gli Aristogatti”), del gruppo Dal Santo di Prata di Pordenone (“Anni 60-70, Grease”), dell’associazione Festeggiamenti di Sernaglia della Battaglia (“Totò e lu caffè”), dell’associazione Ragazzi Anni 80 di Lovadina (“Bestia che bella”), del Comitato Festeggiamenti San Rocco di Gaiarine (“Sonic”), del gruppo Amici di Susegana (“Far West”), del gruppo CER Soligo di Farra di Soligo (“Looney Toons”) e dell’Allegra Comitiva di Bidasio di Nervesa della Battaglia (“I pirati”).

Il carro di San Giorgio

Grande successo anche per il Carnevale di Volpago del Montello che ha richiamato come da tradizione migliaia di presenze. L'evento, organizzato dal presidente della Pro Loco, Mario Frassetto, era stato annunciato come "plastic free", un invito che purtroppo è stato disatteso da molti dei partecipanti. A Volpago otto i carri allegorici a sfilare, quattro quelli appiedati. Ad aprire la sfilata "Sopresse e fantasia. Quarant'anni di allegria", gruppo di San Giorgio in Brenta (Padova). Presente alla festa anche il sindaco Paolo Guizzo.

Alcuni dei partecipanti, foto da Facebook

Archiviate le sfilate di Tarzo e Volpago, nel prossimo weekend si proseguirà con quattro appuntamenti. A Nervesa della Battaglia, sabato 28 gennaio, la sfilata dei carri allegorici sarà come da tradizione in notturna: partenza alle 20 dal campo sportivo di via Zompini, quindi passerella su un rinnovato percorso che terminerà in Piazza La Piave. La festa, però, inizierà alle 16, con un Dj Set e proseguirà alle 17 con animazione, trucchi e baby dance a cura del gruppo Fata. Domenica 29 gennaio, sfilata a Carbonera, con partenza dei carri allegorici, alle 14.30, dal parcheggio delle scuole Tina Anselmi per arrivare in Piazza Fabbris. La particolarità? Sfileranno anche 300 figuranti in rappresentanza delle associazioni e delle scuole del paese. A Pieve del Grappa, domenica 29 gennaio, il programma inizierà sin dal mattino: dalle 10, ai Giardini di Crespano del Grappa e lungo le principali vie del paese, in concomitanza con il mercato settimanale, spettacoli e maghi si alterneranno per aprire la giornata dedicata al Carnevale. I carri partiranno alle 14.30 dal centro di Paderno del Grappa per sfilare sino in Piazza San Marco a Crespano, dove li attenderà il palco principale. Infine a Susegana, sempre domenica 29 gennaio, appuntamento dalle 14 in Piazza Martiri della Libertà, dove coriandoli e frittelle accompagneranno la festa.

Un momento della sfilata

L’edizione 2023 di Carnevali di Marca proseguirà, in febbraio, con questi appuntamenti: Pieve di Soligo (domenica 5 febbraio), Giavera del Montello (domenica 5 febbraio), Godega Sant’Urbano (domenica 5 febbraio), San Vendemiano (sabato 11 febbraio), Zero Branco (sabato 11 febbraio), Santa Lucia di Piave (sabato 11 febbraio, in notturna), Sernaglia della Battaglia (domenica 12 febbraio), Breda di Piave (domenica 12 febbraio, evento per famiglie), Villorba (domenica 12 febbraio), Sant’Angelo di Treviso (sabato 18 febbraio), Zenson di Piave (sabato 18 febbraio, in notturna), Cornuda (domenica 19 febbraio), Roncade (domenica 19 febbraio), Vittorio Veneto (sabato 18, evento per famiglie; domenica 19 febbraio, sfilata), Cornuda (martedì 21 febbraio), Conegliano (sabato 18 e domenica 19, eventi per famiglie; martedì 21 febbraio, sfilata) e Treviso (sabato 18 e domenica 19, eventi per famiglie; martedì 21 febbraio, sfilata).

La stagione dei Carnevali di Marca non sarà solo carri mascherati, allegria e coriandoli. In questo periodo di festa ci sarà anche il tempo e la voglia di pensare agli altri. Come ogni anno, agli appuntamenti del Carnevale trevigiano sarà infatti abbinata la tradizionale lotteria di beneficenza. Durante le sfilate sarà possibile acquistare i biglietti al costo di 2,50 euro, sperando in un’estrazione fortunata (il montepremi complessivo è di ben 25 mila euro), sapendo che comunque, per ogni biglietto venduto, 5 centesimi saranno devoluti a tre associazioni del territorio impegnate in attività sociali, segnalate dai Comuni coinvolti nella manifestazione.

La presentazione ufficiale dell’edizione 2023 di Carnevali di Marca si terrà sabato 28 gennaio, alle 11, a Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, a San Pietro di Feletto. La festa è davvero qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via le sfilate di "Carnevali di Marca", in 6mila in festa a Tarzo, folla a Volpago

TrevisoToday è in caricamento