Terraglio Est: nuova intesa, gli imprenditori «Importante passo in avanti»

Ascom Treviso, Assindustria Venetocentro e Cna Treviso convinti promotori dell’opera fin dalla ‘marcia’ degli imprenditori di Dosson del 2013. Importante vertice nelle scorse ore

Foto d'archivio

Ascom Treviso, Assindustria Venetocentro e Cna Treviso plaudono ai risultati del tavolo per il Terraglio Est promosso dall'assessore regionale alle infrastrutture Elisa De Berti e che ha visto presenti il presidente della Provincia di Treviso Stefano Marcon e i sindaci di Treviso, Casier, Casale sul Sile Preganziol e Silea insieme ai vertici di Veneto Strade. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«E’ importante – dichiarano i rappresentanti delle tre associazioni – che si sia raggiunta un’intesa sull'opera e del suo ruolo fondamentale nel fluidificare il traffico di accesso al capoluogo e di collegamento con il Passante. Un’esigenza per le imprese e per tutti i cittadini di un’area vasta, ormai di dimensione metropolitana. Le nostre associazioni e gli imprenditori hanno sostenuto da sempre l’urgenza e necessità di quest’opera viaria di collegamento, e hanno partecipato e promosso la ‘marcia’ del 29 gennaio 2013 nella zona industriale di Casier che ha dato segno visibile del disagio causato da collegamenti insufficienti e anche pericolosi. Da lì è partito l’iter che ha portato alla realizzazione del primo tratto, inaugurato nell’ottobre 2017 che collega la stessa area industriale al Passante. Ora è tempo di proseguire quest’opera fino a Treviso. In generale apprezziamo molto il segnale di concretezza e volontà di operare per il bene della comunità dato dalla Regione, dalla Provincia, dalle amministrazioni comunali (indipendentemente dallo schieramento politico di appartenenza) e da Veneto Strade, in un periodo storico dove l’investimento in opere pubbliche sembra essere considerato quasi uno spreco se non un delitto. Sono invece un segnale visibile per la comunità e il nostro impegno come associazioni di rappresentanza è di essere promotrici di sviluppo, all'insegna della sostenibilità e di un impiego efficiente delle risorse pubbliche. Lo stesso impegno qui dimostrato dagli amministratori pubblici del nostro territorio». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Mister Italia 2020, un 27enne di Mogliano vince la fascia di Mister Fitness

  • Rimorchio si rovescia in strada, persi quasi 40 quintali di uva

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento