Attualità

Oliviero Toscani: «I Benetton hanno una integrità morale fuori da ogni discussione»

Parla il fotografo che per anni ha collaborato con la famiglia di Ponzano. «Ho conosciuto Luciano nel 1980 e non ho mai incontrato persone più oneste in vita mia. Questo è un Paese di cattiveria, frustrazione e invidia per il successo»

Oliviero Toscani

«Tenetevi pure i vari 5 Stelle, Di Maio e Di Battista e andremo lontano, molto lontano». Questo il pensiero di Oliviero Toscani, fotografo legato per molti anni alla famiglia Benetton, sull' affaire Autostrade che vede il gruppo di di Ponzano praticamente uscire progressivamente dalla gestione di Autostrade Per L'Italia.

Toscani, che idea si è fatto sulla vicenda?

«Ho conosciuto Luciano Benetton nel 1980 - dice lui - e devo dire che non ho mai incontrato persone più oneste in vita mia. Quello che è successo è una ingiustizia sotto il profilo umano perchè Luciano Benetton ha una serietà e un integrità morale fuori da ogni discussione».

Perchè tanto rancore nei confronti della famiglia?

«Ma, la gente gode nel dare addosso ai Benetton. La ragione? Questo è un Paese di cattiveria, frustrazione, invidia per il successo. Il risultato è che tutto ciò che funziona deve essere distrutto».

«Nessuno si ricorda - insiste Toscani . quando venti anni fa le autostrade erano un autentico disastro e nessuno lo voleva. Benetton al tempo era un gruppo industriale che andava bene eppure Luciano e i suoi fratelli si addossarono l'onere. Purtroppo, e sfortunatamente,  queste cose succedono: hanno assunto manager che alle fine della fiera hanno la stessa qualità dei nostri politici, cioè sono poco seri. Gli ingegneri e i responsabili non erano all’altezza del compito, anche se naturalmente non tutti. Alla fine ci sono andati di mezzo gli altri».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oliviero Toscani: «I Benetton hanno una integrità morale fuori da ogni discussione»

TrevisoToday è in caricamento