Settimana di Ferragosto, traffico da bollino rosso in autostrada

Esodo ferragostano in direzione Venezia-Trieste. Massima attenzione sul Passante di Mestre. Divieto di transito per camion e mezzi pesanti da venerdì a domenica

Traffico sul Passante di Mestre

Settimana di Ferragosto, giornate di partenze, le prossime, sulle autostrade venete e nonostante l’incognita Covid è di nuovo rosso il bollino sulla Padova-Venezia e attorno al nodo di Mestre: previsto infatti un altro fine settimana caratterizzato da traffico intenso, specie verso le località di villeggiatura.

Concessioni Autostradali Venete conferma dunque in buona parte le previsioni dello scorso weekend: per il fine settimana è prevista la possibilità di traffico critico, in particolare sabato e con rallentamenti soprattutto in direzione Trieste-Venezia, nel tratto di A4 tra Padova Est e il Bivio con la A57 ad Arino e alla barriera di Mestre Villabona. Bollino giallo in direzione Trieste già a partire da venerdì 7 agosto, in particolare al pomeriggio, poi rosso per tutta la giornata di sabato 8 agosto e di nuovo giallo domenica 9 agosto fino a lunedì 10 mattina. In direzione opposta (Milano) bollino giallo per traffico intenso per l’intero weekend, fino a lunedì compreso, a causa dei rientri. Il divieto di transito per i mezzi pesanti sarà in vigore venerdì 7 agosto dalle ore 16 alle 22, sabato 8 agosto dalle ore 8 alle 22 e domenica 9 agosto dalle ore 7 alle 22. Prima di mettersi in viaggio, Concessioni Autostradali Venete consiglia di consultare la situazione del traffico in tempo reale attraverso i canali informativi nel sito www.cavspa.it o la app Infoviaggiando, con informazioni e notiziario costantemente aggiornati.

Weekend “fotocopia” di quello passato anche per la rete di Autovie Venete. Il calo dei transiti turistici durante i fine settimana estivi sono attestati sul meno 19% il sabato e il meno 16% la domenica, una percentuale che comprende praticamente gli arrivi da oltre confine in direzione nodo di Palmanova e quelli del corridoio Milano-Trieste. I transiti attesi sono stimati fra 144 e 150mila veicoli nella giornata di sabato 9 agosto, fra 123 e 124mila quelli previsti per la giornata di domenica 10 agosto. Come sempre l’intensificazione dei flussi inizierà già da venerdì 7 agosto soprattutto sulla A4 Venezia-Trieste direzione Trieste, con possibili rallentamenti o code in uscita alla barriera di Trieste Lisert, mentre in direzione Venezia il traffico sarà sostenuto durante tutta la giornata, così come sulla A57 Tangenziale di Mestre in direzione Trieste. In aumento i flussi di traffico attesi per sabato 8 agosto sia al mattino sia al pomeriggio sulla A4 Venezia-Trieste in direzione Trieste, con possibili code in uscita alla barriera di Trieste e in prossimità degli svincoli in direzione delle località balneari. Situazione analoga in direzione Venezia. Anche sulla A23 Palmanova-Udine in direzione Palmanova sono attesi flussi intensi di veicoli. Per domenica 9 agosto traffico elevato ma senza congestioni su tutta la A4 in entrambe le direzioni. Qualche rallentamento ai caselli balneari potrebbe verificarsi nel tardo pomeriggio per il rientro dal mare. Autovie, per questo fine settimana, ha come sempre potenziato l’organico ai caselli e previsto la presenza di personale addetto alla segnalazione sui piazzali dove maggiormente si concentrerà il traffico. Presidi fissi per il soccorso meccanico a San Stino, Latisana e San Giorgio; a San Donà di Piave e San Giorgio presidi fissi per il soccorso sanitario.  I divieti di transito per i mezzi pesanti saranno in vigore dalle 16 alle 22 di venerdì 7; dalle 8 alle 22 di sabato 8; e dalle 7 alle 22 di domenica 9 agosto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo sciopero

Autovie Venete informa che per domenica 9 e lunedì 10 agosto è stato indetto, dalle Organizzazioni Sindacali, uno sciopero nazionale di 4 ore del personale delle autostrade. L’astensione dal lavoro interesserà, nella giornata di domenica gli addetti all'esazione ai caselli e il personale turnista, mentre in quella di lunedì il personale tecnico amministrativo. A proclamare lo sciopero sono Filt Cgil, Uiltrasporti, Sla Cisal e Ugl Viabilità. Lo sciopero coinvolge anche Autovie Venete che precisa come dallo sciopero sia escluso tutto il personale sottoposto alla regolamentazione dello sciopero (legge 146/90 e successive modifiche), provvedimento che disciplina il diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali che – per quanto riguarda la Società – comprendono gli operatori del Centro Radio Informativo (CRI) gli ausiliari alla viabilità (SAV), gli addetti alla gestione impianti e alla manutenzione d’urgenza. Il personale del comparto esazione (caselli) e quello turnista ma non sottoposto alla regolamentazione dello sciopero, si asterrà dal lavoro dalle due di notte alle sei del mattino, dalle 10 alle 14; dalle 18 alle 22 di domenica 9 agosto, mentre il personale tecnico amministrativo non turnista lunedì 10 agosto sciopererà nelle ultime quattro ore della giornata lavorativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento