Aldo Crema ritorna al comando del Gruppo Alpini di Musano

Obbedendo ad un suo preciso convincimento dopo il rientro nei ranghi al termine del mandato sezionale, aveva recitato l’incarico di semplice penna nera sempre a disposizione

Aldo Crema

Se porti la penna nera non si va mai in pensione. La deve pensare così il “vecio” Aldo Crema per lunghi anni capogruppo degli alpini di Musano, responsabile comunale dei 4 gruppi del comune di Trevignano e a lungo consigliere della Sezione provinciale di Treviso con importanti incarichi organizzativi. Obbedendo ad un suo preciso convincimento dopo il rientro nei ranghi al termine del mandato sezionale, aveva recitato l’incarico di semplice penna nera sempre a disposizione. Ma il volere dei suoi compagni di gruppo ha deciso altrimenti. Un autentico plebiscito gli ha imposto di ritornare alla guida degli alpini di Musano.

E come è nella sua natura, ha obbedito. Con lui ci saranno i vice capigruppo Maurizio Tosello (vicario) e Davide Mazzocato e Piersilvano Brunetta. Cassiere sarà Alberto Zanatta, vice Daniele Crema. Segretario Fabio Francescato con vice Maurizio Colusso, Stefano Crema, Giuseppe Favotto. Revisori dei conti: Cristian Trinca e Ivano Muner.

Il direttivo del Gruppo di Musano che resterà in carica per 3 anni è composto da: Giuliano Girotto, Armando Battocchio, Bruno Sartoretto, Giosuè Tosello, Saverio Colusso, Luigi Zanatta, Dante Soligo, Ezio Crema, Marcello Modesto, Leandro Canciani, Maurizio Martignago, Fabio Veneran, Ivo Pontello, Mario Vicini, Cristian Trinca, Ivano Muner, Pierino Crema, Mauro Fuser.

Commenta Aldo Crema: «Il mio obiettivo sarà quello di dare cotinuità a quanto ha realizzato il mio predecessore Giuliano Girotto, il quale ha svolto il suo compito con grande capacità e dedizione; lo ringrazio di uore. Le nostr iniziative principali saranno quelle dedicate alle scuole elementari, all’asilo, alla parrocchia, alla vigilanza e custodia del parco A. Dell’Oglio (responsabile darà Silvano Brunetta), ci impegneramo nella sagra annuale di San Sisto con la nostra proverbiale trippa, ecc. Prendo atto che Musano è molto compatto e disponibile con gli alpimi; questo ci fa piacere e ci dà lo stimolo e la forza per continuare e fare, se possibile, ancora meglio».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Schianto auto-moto, ferito un centauro: deve intervenire l'elisoccorso

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Fuggono ad un controllo di polizia ma si schiantano contro un negozio: grave un uomo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento