rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022

La protesta pacifica delle parrucchiere: chiavi dei negozi portate al sindaco

Il gesto simbolico è stato quello di consegnare le chiavi delle proprie attività al primo cittadino di Trevignano, Ruggero Feltrin

Si erano date appuntamento sul web e poi oggi, alle ore 10.00 davanti al municipio del Comune di Trevignano, Laura Martignago, storica parrucchiera di Musano di Trevignano e molte sue colleghe che hanno l’attività nei vicini comuni, si sono trovate per dissentire verso le ultime norme varate dal Governo Conte. «Oggi siamo qui a consegnare la chiave simbolica delle nostre attività» - si legge nella lettera consegnata al Sindaco - «chiave di una porta che abbiamo chiuso quel lontano 11 marzo e che rischia di rimanere chiusa per sempre. Un’impresa su tre non è in grado di reggere l’impatto di un altro mese senza incassi e attenzione, che sia chiaro, se siamo qui a scriverlo è perché non abbiamo aiuti concreti». Continuano «Ci rivolgiamo a lei, primo cittadino del nostro comune, perché la nostra voce rimane inascoltata dal governo centrale, un governo che ci è distante nello spazio e nella comprensione» e concludono «abbiamo sempre avuto tutti le maniche alzate per lavorare; non fatecele lasciare così solo per esporre le vene...» Il loro è un grido di dolore che sperano possa essere ascoltato.

Video popolari

La protesta pacifica delle parrucchiere: chiavi dei negozi portate al sindaco

TrevisoToday è in caricamento