rotate-mobile

La testimonianza: «Sono viva perchè era venerdì santo e non si andava a scuola»

Bertilla Casarin, 89 anni, ne aveva 10 quando il bombardamento distrusse la città: viveva con la sua famiglia in via Battisti e vide con i suoi occhi la devastazione. Il sindaco Mario Conte l'ha invitata ad intervenire alla commemorazione

Tra i presenti in piazza dei Signori anche alcuni anziani che quel 7 aprile 1944 erano dei bambini e hanno visto con i loro occhi la devastazione delle bombe alleate. Tra loro anche Bertilla Casarin che nel maggio prossimo festeggerà i 90 anni di età: al termine della cerimonia di fronte alla lapide dedicata alle vittime di tutte le guerre, Bertilla si è avvicinata al sindaco Mario Conte a al ministro Nordio per raccontare l'emozione di quella tragica giornata.

Video popolari

La testimonianza: «Sono viva perchè era venerdì santo e non si andava a scuola»

TrevisoToday è in caricamento