Acconciatori, CNA chiede chiarimenti al Prefetto

L’Associazione Artigiana ritiene che i saloni di acconciatura possano essere raggiunti dai propri clienti fuori Comune ma ritiene utile che la Prefettura dia un’interpretazione delle norma condivisa con le associazioni di categoria

Un taglio

Nei giorni “rossi” posso recarmi dal mio acconciatore di fiducia anche se è fuori del mio Comune di residenza? Una domanda che i saloni di acconciatura si sono sentiti fare spesso dai propri clienti e che gli acconciatori hanno girato alla propria associazione di categoria di riferimento. La risposta che CNA ha dato agli interpellanti, a seguito di una accurata analisi dei provvedimenti, è che, secondo lei, sì: ci si può recare fuori Comune, nei giorni “rossi”, per raggiungere il proprio salone di acconciatura di fiducia. 

«Sentiamo tuttavia l’esigenza che su questo punto si esprima il Prefetto chiarendo ogni dubbio interpretativo e condividendo una linea comune con le categorie economiche -afferma Enrico Foffani, responsabile sindacale di CNA Treviso- Questo chiarimento senz’altro aiuterebbe i cittadini che devono prendere la decisione di andare fuori Comune per raggiungere il proprio acconciatore di fiducia senza incorrere il rischio di sanzioni da parte delle forze dell’ordine basate su interpretazioni più restrittive della normativa».

L’appello di CNA alla Prefettura è dunque quello di un chiarimento interpretativo e di condividere con le associazioni di categoria una linea comune relativamente alle attività di acconciatura. «Queste attività sono sicure sotto il profilo sanitario sia per il tipo di trattamenti che offrono sia perché hanno preso tutte le misure igieniche anti-contagio previste dalla normativa, non è un caso che possano tenere aperto anche nei giorni “rossi” – conclude Foffani -. Sarebbe un controsenso che i propri clienti non possano raggiungerle per un’interpretazione restrittiva della normativa. Infatti non sono servizi che si possono considerare intercambiabili, in quanto caratterizzati da rapporto fiduciario».

Nei giorni scorsi Veneto Imprese Unite aveva chiesto e ottenuto dalla Prefettura chiarimenti su alcuni di questi temi (risposte che potrebbero cambiare in caso di FAQ esplicative diverse dal Governo). Di seguito le indicazioni fornite dall'associazione.

Al fine di garantire un lavoro in sicurezza per tutti i nostri associati, e la possibilità a tutti i nostri clienti di poter usufruire di tutti i nostri servizi senza il rischio di incorrere in sanzioni, seguono tre precisazioni della Prefettura di Treviso su altrettante norme del dl del 18 dicembre 2020.

-Per tutto il periodo compreso tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 i saloni di barbieri e parrucchieri potranno restare aperti.

Sarà consentito l’accesso ai soli clienti provenienti dallo stesso Comune in cui si trova il salone, fermo restando per quei clienti residenti in comuni sprovvisti di tali servizi.

- Per tutto il periodo compreso tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 gli esercizi di ristorazione potranno restare aperti con asporto dalle 5.00 alle 22.00

Sarà consentito l’asporto ai soli clienti provenienti dallo stesso comune in cui si trova l’esercizio di somministrazione, fermo restando per quei clienti residenti in comuni sprovvisti di tali sservizi

Per tutti gli altri clienti è comunque consentito il delivery.

-Per tutto il periodo compreso tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 è consentito il servizio sostitutivo di mensa, purché regolarmente contrattualizzato precedentemente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento