rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Attualità Santa Bona / Via Fossaggera

Advar, 2500 persone in marcia per Casa dei Gelsi

Domenica all'insegna della solidarietà nelle strade di Treviso: un lungo serpentone di famiglie, giovani e anziani ha attraversato le vie del centro arrivando al Parco Olimpia per la festa finale

«Uno spettacolo di colori, persone, vite, storie e voglia di stare insieme per una buona causa: sostenere l’attività della Casa dei Gelsi. Che meraviglia!» Con queste parole il sindaco Mario Conte ha commentato la 21esima marcia Advar che, domenica 16 ottobre, ha radunato nelle strade del capoluogo oltre duemila partecipanti.

WhatsApp Image 2022-10-16 at 17.11.48 (4)-2

L'evento, tornato in presenza dopo la pandemia, ha proposto due diversi percorsi: uno da Piazzale Burchiellati, l'altro dallo stadio di Monigo con arrivo congiunto al Parco Olimpia della Casa dei Gelsi, in Via Fossaggera. Per i più atletici, in parallelo alla camminata, anche la Run for Advar, corsa di 10 chilometri quest'anno immersi nella natura, tra Santa Bona e Borgo Furo, con partenza ed arrivo sempre nel giardino dell’Hospice. Un evento ormai tradizionale per la comunità di Advar. Il lancio dei palloncini a forma di cuore è stato affidato alla presidente dell'associazione trevigiana, simbolo dei pensieri e desideri dei partecipanti alla marcia per gli affetti lontani.

Domenica a Treviso è stata una festa per tutti: famiglie, giovani e anziani. Ad attenderli all'arrivo panini, pizzette, coscette di pollo in cambio di un’offerta responsabile sempre a sostegno di chi soffre. Il tutto accompagnato dalla musica con majorettes e corpo Bandistico di Maser, le Baghe della Zosagna, ma anche con i Doremissimi, i Growin’Up Singers e Voice Ensemble di Paola Pascolo. A fianco della presidente Anna Mancini sono intervenuti il sindaco Conte e Antonio Barbirato in rappresentanza degli Alpini. Presente anche Giuliana dal Pozzo a nome della polizia locale. A chiudere la domenica di festa l'estrazione dei premi della lotteria.

WhatsApp Image 2022-10-16 at 19.11.07 (1)-2

Il commento

«In questi due anni di pandemia Advar, in maniera resiliente, non ha mai interrotto i servizi alle persone ed ha perseverato nell’organizzare eventi che contribuissero a produrre economie di sostegno - fanno sapere dall'associazione -. Tra questi anche la Marcia Social, a cui i cittadini partecipavano inviando foto e video di camminate attraverso i vigneti del prosecco doc, lungo il litorale lagunare, sulle vette delle Dolomiti, o semplicemente, con eguale efficacia, nel giardino del condominio. Siamo felicissimi di essere tornati in presenza con così tanti partecipanti. Advar ringrazia tutta la cittadinanza per aver pensato prima di tutto all'hospice ma soprattutto agli ospiti meno fortunati. La risposta è stata davvero straordinaria anche a livello economico grazie alle offerte per la marcia e il rinfresco preparato al Parco Olimpia: visti i rincari per le bollette degli ultimi mesi la generosità dei trevigiani quest'anno è stata ancora più d'aiuto anche perché i nostri servizi sono gratuiti. Continuare a donare e a suppore Advar è fondamentale per tutti noi» conclude Giovanni Zuccoli, pr dell'hospice Casa dei Gelsi.
WhatsApp Image 2022-10-16 at 17.11.48 (5)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Advar, 2500 persone in marcia per Casa dei Gelsi

TrevisoToday è in caricamento