menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il granc consiglio della FNAARC

Il granc consiglio della FNAARC

Agenti di commercio: nuovo mandato, nuovo corso e tante sfide

Antonello Peatini confermato alla presidenza fino al 2024. Venerdì l’Assemblea col presidente nazionale Petranzan

Hanno inaugurato il nuovo corso ed il nuovo mandato con entusiasmo e nuove sfide gli agenti e rappresentanti di commercio, che ieri, con l’assemblea elettiva provinciale, alla presenza del presidente nazionale Alberto Petranzan e dei dirigenti delle 4 Ascom territoriali federate ad Unascom, hanno rinnovato le cariche associative per il nuovo mandato. Antonello Peatini è stato riconfermato alla carica di presidente fino al 2014. Lo affiancherà un consiglio di 9 agenti (in foto) molto motivato con rappresentanti di tutta la provincia: Alessandro Simeon e Giovanni Tomasi, entrambi vicepresidenti ed i Consiglieri Gabriele Prest, Paolo Sutto, Marco Vio, Thomas Mascotto, Claudio Comunello, Paolo Beghetti. Gli agenti, nel corso dell’assemblea, hanno sottolineato la necessità di valorizzare la dignità della professione, una figura con molte competenze a metà tra l’imprenditore ed il lavoratore dipendente, oggi posta di fronte alle evoluzioni dei mercati, alla concorrenza dell’e-commerce ed alla disaffezione di molti giovani per il comparto della vendita col rischio del mancato ricambio generazionale.

«Tra le sfide, il nuovo contratto che -ha affermato il presidente nazionale Alberto Petranzan- deve regolamentare il fenomeno dell’e-commerce e delle vendite on line, la tenuta dell’Enasarco, l’Ente pensionistico autonomo degli agenti che oggi mantiene, nonostante la crisi, i parametri di sostenibilità per 50 anni ed eroga oltre alle pensioni almeno una ventina di prestazioni di welfare per gli iscritti e la fiscalità, per la quale gli agenti auspicano il mantenimento e l’allargamento della flat tax fino ai 100 mila euro”.

Antonello Peatini (in foto), agente di lungo corso, giunto al secondo mandato di presidenza: «Si ritiene soddisfatto perché nel nuovo Consiglio ci sono 9 rappresentanti di tutte le zone della provincia e punta ad intensificare la presenza capillare nel territorio e ad erogare servizi e convenzioni specifiche agli iscritti, dalla telefonia all’auto, per un sindacato nuovo che possa interpretare al meglio le esigenze dell’agente del nuovo millennio».

presidentefnarcpeatini.jpeg-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento