Furti nella Marca: «Sotto attacco da parte di predatori spietati»

Il grido di allarme che lancia il sindacato di polizia FSP di Treviso

La Questura di Treviso

Furti nella Marca trevigiana: sotto attacco da parte di predatori spietati. «È il grido di allarme che lancia il sindacato di polizia FSP di Treviso -si legge in un comunicato emesso dalla segreteria provinciale- Oramai non si contano più i furti che stanno avvenendo nella marca trevigiana, si tratta di una vera emergenza che non si può combattere con le poche risorse umane a disposizione delle forze dell’ordine. La verità che nessuno ama decantare è quella di un vero cambiamento metropolitano che sta interessando l’area geografica della provincia di Treviso e dell’intero Veneto. Si tratta, in buona sostanza, di un cambiamento epocale che riguarda l’accorpamento di aree e di ghetti che si stanno formando e facendo nascere vere bande di delinquenti, in buona parte clandestini, che trovano la loro collocazione in clandestinità in alcune periferie, per poi attaccare con espedienti vari i territori maggiormente scoperti e appetibili dal punto di vista predatorio».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«A nostro giudizio, a nulla servono i pochi appartenenti alle forze dell’ordine dispiegati sull’intero territorio, e poi? fino a quando? Si tratta -a parere della FSP- di inutili deterrenti del momento che non fermeranno gli attacchi predatori con la conseguenza che saranno considerati dagli stessi delinquenti inefficaci richiamando altri soggetti con le medesime intenzioni: colpire nella marca trevigiana, territorio ricco e appetitoso. Sempre a parere della FSP vi è la necessità di maggiori sinergie che riguardano un coordinamento interforze, e di una maggiore autorevolezza organizzativa che, al momento, non sembra evidenziarsi. Si vorrà considerare che da una parte si registrano casi durante i quali i malfattori addirittura penetrano nelle abitazioni mentre i proprietari sono all’interno delle stesse, dall’altra il pericolo che i cittadini, come accaduto in passato, esasperati, si costituiscano in ronde tra paura, psicosi e dilettantismo allo sbaraglio. La FSP dice no a questi pericoli che avanzano, invita i cittadini a chiamare i servizi di emergenza e a segnalare tutte le situazioni anomale che verranno notate nei rispettivi territori».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento