rotate-mobile
Attualità Centro

"BiciSicura" del Liceo Duca degli Abruzzi: in 110 all'evento di "Massa critica"

Sono stati scortati attraverso le strade del centro dalla Polizia Locale di Treviso, anch'essa partner del progetto ed in bicicletta, che ha assicurato che il tutto avvenisse in sicurezza

Si è tenuto mercoledì mattina nel centro storico di Treviso l'evento di "Massa critica", ultimo passaggio del progetto "BiciSicura" del Liceo Duca degli Abruzzi di Treviso. I 110 ragazzi partecipanti al progetto coi loro docenti referenti si sono riuniti al Bastione San Marco sulle Mura cittadine muniti di caschetto e pettorina coi loghi del progetto e dei partner CentroMarca Banca e FIAB per formare un corteo in bicicletta nelle vie del Centro. Sono stati scortati dalla Polizia Locale, anch'essa partner del Progetto ed in bicicletta, che ha assicurato che il tutto avvenisse in sicurezza. 

Ecco come, in questi mesi, si è svolta questa  complessa attività di Educazione Civica e PCTO che ha visto i ragazzi protagonisti con la loro creatività: dopo aver costruito una campagna volta ad incentivare l'uso della bici in città come mezzo sostenibile e rispettoso dell'ambiente insieme a comportamenti improntati alla sicurezza (uso casco, dispositivi luminosi, ecc.) sulle pagine social del Liceo (Instagram, Youtube, Facebook) producendo video, post, meme, podcast, hanno formalmente presentato i propri lavori nella conferenza stampa del 31 marzo scorso. Infine, l'ultima tappa del progetto, che si è svolta oggi, ha avuto come obiettivo quello di formare una "massa critica" nelle vie della città usando i dispositivi di sicurezza e volendo sfatare la credenza che usarli non sia di tendenza. Al contrario i ragazzi hanno voluto dire che farlo è "smart", intelligente e sicuro. 

I partecipanti in piazza dei Signori

Il percorso si è svolto su due itinerari che hanno coperto viale Burchiellati, Borgo Mazzini, via Stangade, via Carlo Alberto, Riviera Garibaldi, Piazza Giustiniani, il Corso,  fino a  Piazza dei Signori per una sosta fotografica; di lì il corteo è continuato lungo il Calmaggiore, via Canova e via Borgo Cavour fino al bastione San Marco per un'altra sosta. Il secondo giro ha toccato più o meno le stesse strade con una sosta per fotografia insieme in Piazza Santa Maria dei Battuti. Al ritorno, fotografia davanti alle scale del Liceo.

Anche l'evento di mercoledì mattina come quello della conferenza stampa sono stati documentati dalla troupe degli studenti del Liceo, vincitori della Scuola di Reportage legata al Premio Parise della scorsa edizione. Essi produrranno un video a documentazione di queste ultime fasi del Progetto.

Grande partecipazione tra i ragazzi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"BiciSicura" del Liceo Duca degli Abruzzi: in 110 all'evento di "Massa critica"

TrevisoToday è in caricamento