rotate-mobile

Buoni spesa per chi va al lavoro a piedi, in bici o con il monopattino: al via "Bike to work"

L'iniziativa partirà dal 1° giugno: i potenziali partecipanti, residenti dei 18 Comuni che fanno parte dell'Ipa (intesa programmatica d'area Marca trevigiana), dovranno installare la App "Eco Attivi" e registrare il proprio tragitto casa-lavoro. E possibile ottenere fino ad un massimo di 50 euro al mese di bonus

Andare a lavoro in bicicletta, bici elettrica, monopattino o a piedi e lasciare in garage l'auto. Dal primo giugno i cittadini di 18 Comuni della provincia di Treviso (Treviso, Breda di Piave, Carbonera, Casale sul Sile, Casier, Mogliano Veneto, Monastier di Treviso, Morgano, Paese, Ponzano Veneto, Povegliano, Preganziol, Quinto di Treviso, Roncade, San Biagio di Callalta, Silea, Spresiano e Villorba) che scelgono questi mezzi per raggiungere il posto di lavoro saranno premiati con un incentivo che potrà essere al massimo di 50 euro al mese in buoni spendibili in alcuni negozi convenzionati. Basterà iscriversi ad una App, registrare il proprio percorso casa-lavoro, aderendo a "Bike to work".

Le basi dell'iniziativa erano già state posate lo scorso anno: da giovedì prossimo finalmente si parte. L’iniziativa è stata romossa dall’Intesa Programmatica d’Area Marca Trevigiana (che comprende appunto i 18 Comuni prima citati, solo Maserada ed Arcade non hanno aderito) e ha come fine di incentivare la riduzione del traffico. Interessati potenzialmente tutti i lavoratori dell'area che ha un bacino di 300mila abitanti. E' possibile indicare anche un luogo di lavoro che si trova in un Comune che non fa parte dell'Ipa.

I Comuni partecipanti hanno costituito un apposito fondo (di 120mila euro circa) destinato all’erogazione ai cittadini dei buoni spesa che potranno essere utilizzati nel circuito di realtà commerciali aderenti al progetto che saranno periodicamente rimborsati integralmente nell’ambito dell’iniziativa.

Come iscriversi a Bike to work e come funziona

A livello operativo, per partecipare all’iniziativa sono necessari i seguenti passaggi: essere un cittadino lavoratore residente in uno dei 18 comuni promotori dell’iniziativa; lavorare in una realtà con sede anche al di fuori dei comuni promotori; scaricare la App “Eco Attivi”, compatibile con sistemi Android e IOS; fornire i dati richiesti dall’applicazione (dati personali, residenza e luogo di lavoro) che potranno essere verificati, anche a campione, dalla società che gestisce il servizio; accettare le condizioni previste dal regolamento Bike To Work IPA Marca Trevigiana; accettare le condizioni previste dal regolamento sulla privacy; attivare la registrazione degli spostamenti attraverso l’apposito pulsante seguendo le istruzioni rinvenibili sull’applicazione; effettuare gli spostamenti casa-lavoro in una delle seguenti modalità: a piedi, in bicicletta (anche elettrica) o in monopattino (anche elettrico) e, se interessati, accettare l’iscrizione al concorso per vincere una mini car elettrica.

Come funziona “Bike to work IPA Marca Trevigiana”? Per ogni km risparmiato rispetto al percorso in auto (calcolato da Google Maps), vengono assegnati 20 punti (0,25€). Il massimale di punti validi per l’iniziativa accumulabili ogni giorno è 200 (corrispondenti a 10km di tragitto in auto risparmiati) mentre il massimale in un anno è 40.000. Ogni quattro mesi verrà effettuato il calcolo dei punti validi maturati dal cittadino lavoratore residente. Ogni 800 punti validi verrà emesso un buono spesa da 10 euro utilizzabile dal beneficiario in una delle realtà commerciali aderenti. I buoni vengono maturati solo al raggiungimento di 800 punti validi e multipli di essi e avranno sempre un taglio di 10 euro. Nel conteggio visibile sulla App saranno conteggiati anche gli spostamenti in eccesso e dunque i partecipanti potranno maturare più punti di quelli validi per l’iniziativa. Tale meccanismo consente di verificare l’effettivo risparmio di CO2 e di accumulare più punti per il “Concorso a premi 2023/24 per la vincita di una mini-car elettrica”.

I buoni: in un anno è possibile guadagnare 500 euro

I buoni maturati saranno conteggiati e consegnati dopo i quattro mesi e saranno forniti al beneficiario durante un evento di premiazione. Dopo il primo evento, se risulteranno buoni non riscossi, saranno pianificate altre due manifestazioni, dislocate sul territorio dei comuni aderenti. Nel caso di impossibilità a partecipare ad uno degli eventi di consegna, il beneficiario potrà richiedere l’invio dei buoni a mezzo postale con spese a proprio carico. La maturazione dei buoni verrà comunicata ai partecipanti da parte della società gestrice dell’App attraverso messaggio o e-mail.

La lista degli esercizi aderenti verrà pubblicata sul sito marcatrevigiana.ecoattivi.it e sulla App e sarà aggiornata costantemente in caso di nuove adesioni. Il massimale di buoni accumulabili dal singolo cittadino lavoratore in un anno è pari a 50, per un totale di 500 euro. L’iniziativa ha durata sperimentale di un anno, partirà il 1 giugno 2023 e terminerà il 31 maggio 2024.

Per l’iniziativa “Concorso a premi 2023/24 per la vincita di una mini-car elettrica”, invece, l’utente potrà accettare di aderire al concorso in fase di iscrizione alla App e prendere visione del funzionamento descritto: ogni 100 punti guadagnati si ottiene un biglietto valido per l’estrazione. Entro il termine fissato dalla società che gestisce il servizio sarà effettuata l’estrazione del vincitore che verrà contattato e dovrà accettare, entro un termine stabilito, la vincita. Per informazioni è possibile consultare il sito marcatrevigiana.ecoattivi.it, scrivere a contatti@ecoattivi.it o chiamare allo 041/3033301, dalle ore 9.00 alle 12.00, dal lunedì al venerdì.

Cartolina BTW-TV-def_page-0002

Video popolari

TrevisoToday è in caricamento