All’unanimità eletta Rosita Battain al vertice della Flai Cgil di Treviso

Sara Pasqualin, segretaria provinciale della CGIL trevigiana dal 2014, si dedicherà ora esclusivamente al ruolo confederale

Rosita Battain

Eletta alla guida della categoria dei lavoratori dell’agricoltura e dell’industria alimentare, la nuova segretaria della FLAI CGIL è Rosita Battain. I delegati trevigiani FLAI si sono radunati oggi, venerdì 24 gennaio, all’Hotel Le Terrazze di Villorba per eleggere in nuovo segretario generale della categoria che nel territorio trevigiano conta oltre 2.600 iscritti. All’unanimità dei votanti, da oggi a guidare la FLAI CGIL, dopo i 3 anni di mandato di Sara Pasqualin, è Rosita Battain, classe ’74.

Rosita Battain vive la prima esperienza sindacale come lavoratrice nel settore del legno e successivamente, dove questa esperienza si va a consolidare, in quello del commercio al dettaglio. Ed è qui che entra nelle fila della FILCAMS CGIL trevigiana. Dal 2009 e il 2010 partecipa a un percorso formativo di carattere nazionale per la CGIL, per diventare poi funzionario FLAI nel 2012 e membro della segreteria provinciale della categoria nel 2018.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sara Pasqualin, segretaria provinciale della CGIL trevigiana dal 2014, si dedicherà ora esclusivamente al ruolo confederale. «Si tratta di proseguire in continuità con il lavoro tracciato da Sara Pasqualin -dice la neoeletta segretaria generale della FLAI CGIL di Treviso Rosita Battain- a partire dalla necessaria sintesi delle tipologie contrattuali attraverso la contrattazione aziendale e di sito per il riconoscimento di un’equa retribuzione e giusto inquadramento professionale, al fine di ricompattare il mondo del lavoro, così frammentato; agire sempre più incisivamente sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sulla formazione di RSU e funzionari per dare loro gli strumenti per gestire le nuove sfide di Agricoltura 4.0 e Industria 4.0; presidiare la legalità, contrastando il lavoro sommerso e lottando contro il caporalato attraverso sinergie pragmatiche con i soggetti istituzionali preposti alla vigilanza e al controllo del Territorio. Particolare attenzione ai temi della tutela del territorio proprio attraverso il lavoro quotidiano dei Forestali e degli addetti ai Consorzi, categorie che negli ultimi anni hanno subito tagli e ridimensionamento delle giornate lavorative».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento