rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024

Comunali Treviso, scende in campo anche Unione popolare: «Stop al consumo del suolo»

Una lista aperta e un candidato sindaco da definire. L'obiettivo è creare un polo alternativo a centrodestra e centrosinistra. Lucia Tundo e Stefano Mandelli: «Rimettere al centro le persone e l'ambiente»

Ai candidati di centrodestra (il sindaco uscente Conte), centrosinistra (De Nardi), Terzo Polo (Rocco) e Movimento cinque stelle (Mestriner) si aggiunge alla corsa per Ca' Sugana anche il nome, attualmente non ancora definito, che avanzerà Unione popolare. L'ufficialità è arrivata oggi, lunedì 6 marzo, nel corso di una conferenza stampa tenuta da Stefano Mandelli e Lucia Tundo. «Saremo un polo alternativo a centrodestra e centrosinistra che sono sovrapponibili, sono la stessa cosa» ha sottolineato Mandelli «la nostra è una proposta radicalmente alternativa, tutta da costruire, con le associazioni e i cittadini, una coalizione per rimettere al centro le persone e l'ambiente». Tra i temi al centro del programma che Unione popolare si appresta a mettere nero su bianco c'è senza dubbio il consumo del suolo, il diritto alla casa, la scuola e l'ambiente, le comunità energetiche oltre ai trasporti. «Il problema della casa va preso radicalmente in mano, rivedendo i criteri» aggiunge Tundo «sull'ambiente ci sono temi come quello riguardante cava Morganella che ha degli effetti immediati anche sui cittadini di Treviso». Per ora sul candidato a sindaco e sui nomi che comporranno la lista c'è il massimo riserbo. Nei prossimi giorni saranno pianificate assemblee pubbliche e alcuni incontri con la cittadinanza. «I dati sull'astensionismo delle ultime elezioni la dicono lunga sul fatto che tante persone non si fidano più e vanno riavvicinate»: ha sottolineato Tundo.

Video popolari

Comunali Treviso, scende in campo anche Unione popolare: «Stop al consumo del suolo»

TrevisoToday è in caricamento