rotate-mobile
Attualità

"Semplici gesti per grandi aiuti": Comune e Contarina insieme per la disabilità

Nella guida sono presenti alcuni preziosi consigli per migliorare l’accessibilità della città

Verrà distribuita in tutte le case “Semplici gesti per grandi aiuti”, guida pratica contenente le piccole azioni quotidiane per migliorare la mobilità delle persone con disabilità. Il progetto, promosso dall'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Treviso in collaborazione con Contarina Spa e Consiglio di Bacino Priula, coinvolge le associazioni del Tavolo per la Disabilità con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini a prestare attenzione alle abitudini quotidiane per rendere la Città sempre più inclusiva.  Dal consiglio di parcheggiare le biciclette sulle rastrelliere anziché su colonne o mura di edifici alle indicazioni sul corretto posizionamento del bidone dei rifiuti, “Semplici gesti per grandi aiuti” vuole aiutare i cittadini ad adottare tutti gli accorgimenti per facilitare la mobilità delle persone con disabilità.  Fra le indicazioni, rappresentate attraverso vignette semplici e intuitive, quelle di non abbandonare rifiuti vicino ai cassonetti, raccogliere sempre le deiezioni canine, di ritirare i contenitori dopo il turno di raccolta e segnalare tutti gli eventuali ostacoli. La guida sarà inviata entro il mese di aprile con la fattura di Contarina, così da raggiungere il maggior numero di utenti possibile.

«Ringrazio le associazioni che si occupano di disabilità motorie e cognitive per aver condiviso quest’idea individuandone i contenuti e Contarina per aver aderito allo spirito inclusivo dell’iniziativa supportandola fattivamente», afferma l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Treviso. «Oggi la cultura dell’inclusione passa attraverso la responsabilità del singolo, non bastano i cartelli di divieto o le ordinanze per scoraggiare l’abbandono dei bidoncini dei rifiuti, serve che ogni cittadino senta forte la responsabilità che ogni piccolo gesto quotidiano può avere nella vita degli altri. Gettare a terra i rifiuti, non raccogliere le deiezioni canine, abbandonare a casaccio le biciclette rende più difficile la vita di cittadini che si muovono con la sedia a ruote o non vedenti, anziani e mamme con passeggini. Fare attenzione alle piccole cose migliora la qualità della vita di tutti».

«La Città è il luogo dell’inclusione, come scrive Calvino nel Libro “Le Città invisibili”, sono insieme di tante, cose, di memorie di desideri, di segni, di un linguaggio», le parole del Disability Manager Rodolfo Dalla Mora. «Sono luoghi di scambio come spiegano tutti i libri di storia e dell’economia, ma questi scambi non sono soltanto di merci ma di parole, di desideri e ricordi. Anche la Città è scambio di civiltà, di educazione e di attenzione verso l’altro. Questo processo ricade in un contesto di Città vissuta da tutti e inclusiva a tutti gli effetti».

Così il Presidente di Contarina, Sergio Baldin: «Crediamo molto in questo progetto, che coinvolge tutti: cittadini, aziende, associazioni, attività commerciali e amministratori. Ognuno di noi può e deve fare la sua parte per rendere le nostre città più inclusive, anche con piccoli gesti come quelli descritti nella guida che tutti i cittadini riceveranno assieme alle prossime fatture. L’impegno di Contarina, infatti, è rivolto alla tutela del territorio e della comunità, andando oltre alla sola gestione dei rifiuti. In collaborazione con il Consiglio di Bacino Priula e tutti i Comuni serviti, svolgiamo vari servizi ambientali che garantiscono una sempre maggiore tutela dell’ambiente ma anche un’elevata qualità della vita. È un lavoro di squadra che ha l’obiettivo di costruire città sostenibili ma anche accoglienti, inclusive e sicure, nel rispetto di ogni persona e delle esigenze di ciascuno».

«Questa iniziativa è molto importante e vogliamo promuoverla nel nostro territorio per sensibilizzare l’intera comunità sulle tematiche legate a disabilità e inclusione. Per questo il messaggio verrà divulgato anche agli altri Comuni del Bacino», conclude Giuliano Pavanetto, Presidente del Consiglio di Bacino Priula.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Semplici gesti per grandi aiuti": Comune e Contarina insieme per la disabilità

TrevisoToday è in caricamento