menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donne attraverso lo specchio: idee e proposte per una città a misura di donna

Incontro con Alberta Basaglia, direttrice del Centro Antiviolenza di Mestre e figlia dello psichiatra veneziano

TREVISO Il 13 maggio del 1978 entrava in vigore la Legge Basaglia, da cui ebbe inizio la riforma dell'assistenza psichiatrica ospedaliera e territoriale in Italia. La lista Treviso Civica intende ricordare ed esplorare l'approccio al paziente e all'assistenza medica promosso dal professor Franco Basaglia, attraverso un convegno domenica 20 maggio alle 18:00 a Palazzo dei Trecento, dal titolo “DONNE ATTRAVERSO LO SPECCHIO: IDEE E PROPOSTE PER UNA CITTÀ A MISURA DI DONNA”.

Relatrice principale proprio Alberta Basaglia, figlia dello psichiatra veneziano, psicologa impegnata nel contrasto alla violenza di genere e nell'assistenza alle donne che hanno subito tali violenza. Dal 1980 guida il Centro Donna e il Centro Antiviolenza di Mestre, di cui è fondatrice. Al lavoro del padre la accomuna proprio lo stesso approccio al paziente: un lavoro di contrasto all'isolamento ospedaliero, favorendone invece il reinserimento sociale attraverso l'assistenza psicologica la promozione di percorsi di empowerment. Sia la violenza di genere che l'isolamento in manicomio nascono infatti dal rifiuto della diversità, come reazione alla diseguaglianza.

“Ho iniziato ad avere un rapporto diretto con la sofferenza mentale fin da piccola – racconta Alberta Basaglia, a proposito dei percorsi paralleli di padre e figlia - Le persone che pian piano uscivano dal manicomio passavano per casa nostra: alcune apparentemente non avevano nessun disturbo, se non per il fatto che stavano zitti, ma altre a me bambina facevano paura. Così ho imparato a riconoscere la paura e a non aver paura di aver paura. Anche per questo è stato importante far parte di questa famiglia: essendo cresciuta in quel clima, essendo stata affascinata da quello che i miei genitori hanno creato attorno, era spontaneo per me pensare che sarei diventata una di loro”.


Ad affiancare la dottoressa Basaglia, il sindaco di Treviso Giovanni Manildo, la psicologa e sessuologa Teresa Rando e Patrizia Riscica, medico, candidata di Treviso Civica al prossimo Consiglio Comunale ed organizzatrice dell'evento, le cui poesie verranno lette durante il convegno da Valentina Vettor. Presenta la giornalista Sara Salin, ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento