Attualità

Covid e mercato immobiliare, crollo della richiesta del 70% nella Marca

Lentamente il settore sta riprendendo forza: 5 proposte di acquisto raccolte nella settimana tra l'11 e il 16 maggio a Treviso, con una trattativa media sul prezzo richiesto dal proprietario inferiore al 2%

Finalmente, dopo due mesi di blocco totale della maggior parte delle attività economiche non solo del nostro paese, si comincia a vedere una voglia di ricominciare a vivere e di tornare alla normalità. Alla fine di febbraio abbiamo visto cambiare radicalmente il nostro modo di vivere. La gente aveva perso la voglia di pensare al futuro.Attività industriali, commerciali, ristoranti e turismo si sono viste costrette a non poter aprire e a dover bloccare la produzione. I più fortunati hanno avuto la possibilità di accedere agli aiuti promessi dallo stato, ma altri, che non facevano parte delle categorie prescelte, hanno dovuto contare sui propri risparmi. Famiglie intere hanno dovuto rivedere tutti i loro progetti futuri e momentaneamente fermare i loro sogni.

Paolo Busato, Responsabile Vendite di Grandi Agenzie Immobiliare leader in Treviso nelle compravendite residenziali, ha monitorato costantemente il modo in cui le persone si sono poste nei confronti del desiderio o della necessità di comprare casa. Verificando ogni settimana quante nuove richieste di acquisto sono arrivate, nel periodo del “blocco” si è notato un calo di richieste del 67% rispetto a prima. Un chiaro segno di come era crollata la fiducia delle famiglie verso un futuro che ritenevano sicuramente buio. Con il passare dei giorni e delle settimane, grazie anche alle notizie positive di riapertura e soprattutto della voglia della gente di ritornare alla normalità e lasciarsi alle spalle questo periodo, Grandi Agenzie Treviso ha monitorato un ritorno delle richieste di acquisto fino al 71% rispetto al periodo pre lock down.

SONO CAMBIATE LE RICHIESTE DEI CLIENTI NELL'ULTIMA SETTIMANA?

Si è notato che le richieste che arrivano dai clienti che vogliono comprare casa sono tornate a livello praticamente normale, come prima del LOCKDOWN, ma con una differenza molto importante: la qualità dei clienti. Proprio cosi, i clienti che chiedono informazioni in merito agli immobili sono veramente motivati a comprare casa. Il dato importante raccolto è il seguente: 5 proposte di acquisto raccolte nella settimana 11/16 maggio, con una trattativa media sul prezzo richiesto dal proprietario inferiore al 2%. Questo dato ci dimostra che è tornata la fiducia dell’investitore sul mattone, che rimane sempre il salvagente di qualsiasi crisi.

La considerazione finale di Grandi Agenzie Treviso, basata su dati statistici, ci dimostra che l’importante aumento di richieste, e soprattutto l’elevata qualità di quest’ultime, devono dare sicurezza ai venditori che possono contare in una alienazione del proprio immobile nel breve termine, non rischiando una perdita di valore nel lungo termine, quando sicuramente ci sarà un’immissione elevata di immobili che faranno scendere inevitabilmente i prezzi di vendita. Mai come oggi, se vogliamo ottenere il maggior prezzo di mercato, dobbiamo anticipare i tempi e la concorrenza di tutti coloro che stanno pensando di vendere casa. Come Responsabile Vendite di Grandi Agenzie Treviso, Paolo Busato afferma che i clienti che oggi cercano casa sono motivati e desiderosi di acquistare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e mercato immobiliare, crollo della richiesta del 70% nella Marca

TrevisoToday è in caricamento