La caserma "Serena" è Covid-free, nuovi focolai nelle case di riposo

Da inizio ottobre al via la nuova campagna vaccinale che riguarderà i cittadini over-65: medici di base in prima linea. Per i lavoratori stranieri impegnati nella vendemmia previsto il doppio tampone

L'ultimo giro di tamponi tra gli ospiti della "Serena"

L'ultimo bollettino di Azienda Zero sull'andamento del Covid-19 rileva ben 29 nuovi casi di positività: ben 12 sono familiari o persone vicine a dipendenti dell'Aia di Vazzola, attualmente il principale focolaio della Marca con oltre 200 persone attualmente in isolamento, 4 sono persone rientrate dalle ferie, 5 pazienti che sono stati sottoposti al test per la comparsa di alcuni sintomi, 6 sono contatti familiari di positivi e due infine gli operatori delle case di riposo. Se il focolaio alla caserma "Serena" può dirsi praticamente estinto (solo quattro migranti positivi nell'ultima tornata di tamponi) resta sempre aperto il fronte delle case di riposo, con 16 positivi a "Villa Tomasi" a Spresiano e massima allerta anche alla Civitas Vitae di Vedelago, ma anche quello delle azienda. Un caso di Covid-19 è stato registrato all'Electrolux di Susegana mentre resta preoccupante la situazione dell'Aia di Vazzola dove tuttavia tutti i positivi sono asintomatici: tra questi ben 28 sono cittadini di Santa Lucia di Piave, riferisce il sindaco Riccardo Szumski. L'auspicio, espresso a chiare lettere dal direttore generale dell'Ulss 2, Francesco Benazzi, è che tra due settimane si verifichi una generalizzata negativizzazione al virus, come avvenuto alla "Serena".

Ad inizio ottobre l'Ulss 2 darà avvio alla campagna vaccinale contro l'influenza stagionale che inevitabilmente andrà a sovrapporsi al Covid-19, virus con cui condivide buona parte dei sintomi. L'investimento in vaccini dell'azienda sanitaria sarà pari a 1,2 milioni di euro circa con la platea di chi potrà vaccinarsi che è stata abbassata ai 60-65 anni. Per l'occasione, grazie all'aiuto dei medici di famiglia, saranno utilizzate palestre scolastiche, nel fine settimana. Il personale sanitario sarà "fortemente invitato" alla vaccinazione. Nel frattempo è in corso una ricerca, su questo versante, per raffrontare quanti pazienti vaccinati contro l'influenza lo scorso inverno abbiano contratto il Covid-19.

Lunedì prossimo il dg Benazzi incontrerà la conferenza dei direttori delle Rsa, certamente il terreno di battaglia più difficile contro il virus: l'invito sarà quello alla massima collaborazione per segnalare i casi sospetti e prestare attenzione all'uso delle mascherine. «Non possiamo abbassare l'attenzione»: dice Benazzi.

Per quanto riguarda la vendemmia che comincerà nelle prossime settimane, l'Ulss 2 adotterà le linee guida fissate per i lavoratori provenienti dall'estero che potranno essere sottoposti al doppio tampone: il primo all'arrivo nella Marca, il secondo dopo 5/7 giorni di breve isolamento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte della ricerca continua intanto il lavoro del dottor Roberto Rigoli, primario di microbiologia del Ca' Foncello di Treviso: la sperimentazione del plasma sembra funzionare con ben due casi di pazienti curati e guariti grazie a questa terapia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Vedelago, travolta e uccisa da un'auto di fronte al marito

  • I 6 piatti trevigiani che non possono mancare sulle tavole d'autunno

  • Auto sbanda e si ribalta, conducente in ospedale: è gravissima

  • Mascherina indossata per troppo tempo, studente si sente male

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento