menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gianpaolo Pezzato, founder di Innovation Future School / Treviso Creativity Week

Gianpaolo Pezzato, founder di Innovation Future School / Treviso Creativity Week

Tutto pronto per la Treviso Creativity Week: oltre 50 le start up iscritte

Centinaia di idee degli studenti e più di mille bambini coinvolti caratterizzeranno l'edizione 2020, dal 2 all’8 novembre, grazie all’associazione Innovation Future School

La città di Treviso, dal 2 all’8 novembre, diventa palcoscenico della creatività e dell’innovazione grazie alla quarta edizione della Treviso Creativity Week, il festival promosso dall’associazione Innovation Future School capitanata da Gianpaolo Pezzato. Sette giorni di incontri, speech, study visit, esperienze e sfide per dimostrare che il genio italiano non si ferma davanti alle difficoltà, ma anzi, risponde a questa difficile situazione d’emergenza sanitaria sfoderando la sua arma migliore: la creatività.

Grazie al successo delle scorse edizioni, i riconoscimenti sono stati confermati e incrementati con ulteriori benefit per un totale di oltre 50 mila euro: il “premio Creativity Start up”, per trovare creativi da tutta Italia con idee innovative relative a sviluppo sostenibile, fashion, food e furniture, social innovation, mobilità, turismo e cultura; “PensoFuturo”, il concorso nazionale rivolto a studenti di tutte le scuole superiori, e novità targata 2020, il divertente “Palio di Fra’ Giocondo”, una gara ludica tra veicoli non a motore, ispirati al genio di Fra’ Giocondo e realizzati sulla base dei disegni elaborati dai bambini durante i centri estivi di Treviso, grazie alla collaborazione con il Comune e la Cooperativa Comunica.

“Quest'anno la TCW20 abbraccia ancora di più il territorio - afferma Pezzato - con tante iniziative che vogliono mettere in luce tutte le bellezze della nostra Creativity Valley tutta italiana”. Ecco allora qualche numero per avere un’idea di cos’è la TCW20: oltre 30 gli eventi di lancio realizzati nella “Road to Treviso Creativity” tra marzo e ottobre, più di 50 start up iscritte, centinaia le idee degli studenti, oltre 1000 bambini coinvolti nel nuovo palio, più di 50 i partner sostenitori e 70 i componenti coinvolti nella giuria allargata che il 6 novembre presso il Mercato Coperto di Coldiretti in piazza Giustinian, si alterneranno tutto il giorno, divisi per gruppi da 20 in slot di due ore, nella valutazione delle dieci start up finaliste.

"Treviso Creativity Week rappresenta ormai una realtà apprezzata non solo a Treviso ma in tutto il territorio – afferma il vicesindaco De Checchi - Basti pensare alle start up da tutta Italia che hanno voluto presentare i rispettivi progetti. Quest'anno le misure anti Covid limiteranno alcuni appuntamenti ma, già nella scorsa primavera, grazie a webinar e hackathon, è stato possibile condividere e confrontarsi con idee di grandissimo spessore. Come Amministrazione sosteniamo con entusiasmo le iniziative della Treviso Creativity Week e di Innovation Future School, entrata a far parte del distretto Urbecom con un bagaglio di esperienze e progetti che potrebbero concretizzarsi in iniziative per la città".

Veniamo quindi al calendario della kermesse trevigiana, tenendo presente che alcuni eventi potrebbero subire delle modifiche a causa del nuovo Dpcm. La TCW20 è comunque confermata e avrà una vocazione più digital. La prima tappa è lunedì 2 novembre alle ore 17 alla Casearia Carpenedo a Povegliano Veneto per uno study visit di un’azienda esempio di eccellenza italiana. Il giorno dopo appuntamento al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto alle ore 18.30 per l’incontro dal titolo: “Resilienza creativa: storie di ripartenze e cambiamento”. Mercoledì 4 novembre alle ore 18.30 all’Auditorium Dina Orsi di Conegliano Veneto, si discuterà di “Carriere nel futuro: nuove competenze cercasi", una riflessione su come ripensare il set di competenze di cui dotarsi per prepararsi ad affrontare e gestire la velocità del cambiamento. Si prosegue il giovedì 5 alle ore 17 per un altro interessante study visit allo showroom della 3DZ di Castelfranco Veneto per entrare nel mondo della produzione additiva, il futuro della stampa 3D. Grande attesa poi per la quinta tappa della TCW che si terrà al Cinema Corso di Treviso: venerdì alle ore 18.30 infatti ci sarà la finalissima del “Premio Creativity Startup 2020”. Oltre 50 le startup candidate al premio ma solo in 10 saranno ammesse alla finale di Treviso per essere valutate da una giuria composta da imprenditori, investors e manager.

Sabato 7 due appuntamenti nel prestigioso Palazzo dei Trecento di Treviso: alle ore 10.30 l’incontro “Donne & Società: un futuro di competenze al femminile”. A fine 2017 in Europa, le donne Ceo erano meno del 6%, ma il Fondo monetario internazionale dimostra che avvalersi delle donne nelle posizioni strategiche aumenterebbe l’economia globale del 35%. Alle ore 16.30 si discute di “Think Big, Go Local: la digitalizzazione nelle imprese locali”, con la partecipazione dei ragazzi di “This MARKETERs life”, il magazine promosso da MARKETERs, per appassionati di marketing e non solo. Conclude la quarta edizione della Treviso Creativity Week l’allegria dei bambini, i grandi protagonisti del Palio di Fra’ Giocondo domenica 8 novembre, a partire dalle ore 11 in piazza Borsa. Una divertente gara ludica tra veicoli non a motore costruiti sulla base dei sei disegni più votati tra quelli realizzati dai bambini durante i centri estivi di Treviso, grazie al quale hanno potuto apprezzare il genio di Fra’ Giocondo, l’illustre frate architetto autore del progetto cinquecentesco delle nostre mura cittadine. Domenica si annuncia la presenza di Fra’ Giocondo in persona.

Per partecipare ai singoli eventi della Treviso Creativity Week: https://trevisocreativityweek.it/creativity-week-2020/

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento