rotate-mobile
Giovedì, 5 Ottobre 2023
Attualità Centro / Piazza della Dogana, 4

Giornata del Dialogo Islamo-Cristiano 2022, svelato il programma

Si partirà venerdì 28 ottobre, alle ore 20, nell’Auditorium Santa Croce di Treviso, in Piazza della Dogana 4, con il primo convegno alla presenza di Monsignor Michele Tomasi, Vescovo di Treviso

“Tutti Fratelli Uniti per la Pace” è il tema scelto per la sesta edizione della Giornata del Dialogo Islamo-Cristiano che quest’anno coinvolgerà tre diocesi: Treviso, Belluno-Feltre e Vittorio Veneto. Si rafforza e si consolida il percorso intrapreso qualche anno fa dalla Federazione Regionale Islamica del Veneto, dalle comunità cristiane bellunesi e trevigiane, dal Movimento dei Focolari e da altre associazioni e singoli cittadini attenti al tema del dialogo interreligioso. Negli incontri in programma si rifletterà sul “Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune”, firmato il 4 febbraio 2019 ad Abu Dhabi da Papa Francesco insieme al Grande Imam di Al-Azhar, Ahmad al-?ayyib, e sull’appello congiunto su Gerusalemme firmato nel 2019 dal Santo Padre e dal Re del Marocco Mohammed VI.

Il “Documento sulla fratellanza umana per la pace mondiale e la convivenza comune” rappresenta uno storico passo in avanti nel dialogo tra cristiani e musulmani e un modello al quale ispirarsi per promuovere il dialogo interreligioso nelle nostre comunità.
Nell’appello congiunto si auspica “che nella Città Santa siano garantiti la piena libertà di accesso ai fedeli delle tre religioni monoteiste e il diritto di ciascuna di esercitarvi il proprio culto, così che a Gerusalemme/Al Qods Acharif si elevi, da parte dei loro fedeli, la preghiera a Dio, Creatore di tutti, per un futuro di pace e di fraternità sulla terra. A tale scopo devono essere conservati e promossi il carattere specifico multi-religioso, la dimensione spirituale e la peculiare identità culturale di Gerusalemme/Al Qods Acharif”. I relatori della Giornata del Dialogo Islamo-Cristiano 2022 sono il professor Roberto Catalano, docente di Teor-Etica della cultura del dialogo nell’Istituto Universitario Sophia, e il professor Moulay Zidane El-Amrani, docente nel “Master in Studi sull’Islam d’Europa” dell’Università degli Studi di Padova.

WhatsApp Image 2022-10-21 at 15.24.16-3

Si partirà venerdì 28 ottobre, alle ore 20, nell’Auditorium Santa Croce di Treviso, in Piazza della Dogana 4, con il primo convegno alla presenza di Monsignor Michele Tomasi, Vescovo di Treviso. Si conferma l’incontro con gli studenti bellunesi previsto per sabato 29 ottobre, alle ore 10, nell’aula magna del Liceo Classico Tiziano di Belluno in via Cavour 9 alla presenza di Monsignor Renato Marangoni, Vescovo di Belluno-Feltre, e del sindaco di Belluno, Oscar De Pellegrin.

Nel pomeriggio il gruppo si sposterà nella Biblioteca civica di Vittorio Veneto, in piazza Papa Giovanni Paolo I, per il convegno conclusivo delle ore 15 al quale parteciperà anche Monsignor Corrado Pizziolo, vescovo di Vittorio Veneto. Dopo le precedenti edizioni di Belluno e Pieve di Soligo, alle quali hanno partecipato diversi amministratori comunali e rappresentanti delle comunità cristiane e musulmane del Veneto, con la Giornata del Dialogo Islamo-Cristiano 2022 gli organizzatori vogliono lanciare un importante messaggio di pace e fratellanza in un momento storico in cui tanti “venti di guerra” mettono in discussione gli equilibri mondiali con pesanti ripercussioni sulla convivenza tra fedi differenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata del Dialogo Islamo-Cristiano 2022, svelato il programma

TrevisoToday è in caricamento