rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Consiglio nazionale dei commercialisti, un trevigiano tra gli eletti

Si tratta di David Moro che raggiunge così un traguardo storico per la Marca. L'organo principale di riferimento dei 133.420 commercialisti d’Italia, verrà guidato per il prossimo quadriennio da Elbano di Nuccio dell'Ordine di Bari quale presidente

È un traguardo storico, quello raggiunto da David Moro che vede per la prima volta un rappresentante trevigiano eletto consigliere nazionale dei Commercialisti. Storico perché, pur essendo la marca un territorio vivace imprenditorialmente e con importanti eccellenze anche nel mondo professionale, non aveva mai visto un proprio rappresentante della categoria nella lista nazionale; la vittoria di Moro diventa così la vittoria di Treviso.

Il Consiglio nazionale, organo principale di riferimento dei 133.420 commercialisti d’Italia, verrà guidato per il prossimo quadriennio da Elbano di Nuccio dell'Ordine di Bari quale Presidente insieme ai consiglieri Gian Luca Ancarani dell'Ordine di Grosseto , Marina Andreatta dell'Ordine di Savona, Cristina Bertinelli dell'ordine di Perugia, Aldo Campo dell'Ordine di Barcellona Pozzo di Gotto , Rosa D’Angiolella dell'Ordine di Napoli Nord, Michele De Tavonatti dell'Ordine di Brescia, Fabrizio Escheri dell'ordine di Palermo, Gian Luca Galletti dell'Ordine di Bologna, Giovanna Greco dell'ordine di Vasto, Cristina Marrone dell'Ordine di Cassino, Maurizio Masini dell'Ordine di Pisa, Pasquale Mazza dell'Ordine di Trento e Rovereto, David Moro dell'Ordine di Treviso, Eliana Quintilli dell'Ordine di Fermo, Salvatore Regalbuto dell'ordine di Torino, Antonio Repaci dell'Ordine di Palmi, Pierpaolo Sanna dell'Ordine di Cagliari, Liliana Smargiassi dell'Ordine di Larino, Giuseppe Venneri dell'Ordine di Lecce e Gabriella Viggiano dell'Ordine di Matera.

«È stata una lunga campagna elettorale - spiega David Moro - che mi ha consentito di incontrare molti colleghi con cui condividere la passione e l’amore per questa professione. Essere stato eletto è stata una grande soddisfazione ed un grande onore, oltre che il completamento di un lavoro iniziato da tempo e di un percorso che mi ha visto prima come Presidente dei giovani commercialisti di Treviso e poi come Presidente dell’Ordine di Treviso». Terminate le elezioni e subito dopo l’insediamento il direttivo nazionale è chiamato ad un impegno importante dopo mesi difficili, con due anni di pandemia ed il commissariamento dell’Ordine Nazionale.

Le sfide che dovrà affrontare la categoria sono molteplici, dalla gestione e rendicontazione delle risorse dei fondi PNRR, alla riforma del codice della crisi d’impresa, senza dimenticare la riforma fiscale e la necessità di intraprendere un percorso di semplificazione degli adempimenti fiscali. Sarà necessario sviluppare un dialogo innovativo e costruttivo per portare a Roma la voce dei commercialisti e dei territori in cui operano, instaurando un confronto con i ministeri ed i referenti delle istituzioni affinché la politica e il mondo dei commercialisti possano trovare le giuste soluzioni in termini di efficacia ed efficienza per il mondo imprenditoriale e il variegato tessuto economico del nostro paese.

«Vivo tale esperienza come un’opportunità – conclude Moro – e, nello stesso tempo, con un importante senso di responsabilità sapendo di rappresentare Treviso ed i Commercialisti a livello nazionale. Un ringraziamento a chi mi ha sostenuto e al Presidente Elbano di Nuccio per la forza e leadership che ha saputo esprimere e a tutti i componenti della lista per l’altissimo spessore umano e professionale che hanno dimostrato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio nazionale dei commercialisti, un trevigiano tra gli eletti

TrevisoToday è in caricamento