Django manifesta contro Salvini: "Porti chiusi per razzismo e xenofobia"

L'appuntamento domenica alle 17 in piazzetta Aldo Moro a Treviso

Il manifesto della manifestazione

«Porti chiusi per razzismo, sessimo e xenofobia! -si legge in un comunicato del centro sociale Django- Domenica 24 Marzo sbarcano a Treviso Salvini, Fontana e Zaia per la giornata conclusiva del “venetofest”, la tre giorni regionale della Lega. Salvini, Fontana e Zaia ben esemplificano i 3 nodi su cui si articola la linea della Lega. Il ministro dell'interno è il primo artefice di una politica razzista e xenofoba che mira a creare divisioni e che alimenta i più beceri sentimenti di odio razziale, giocando senza pudore sulla vita di migranti e stranieri. Prova ne è, qualora fosse necessario, il vergognoso balletto che si sta svolgendo in queste ore sul caso della nave Mare Jonio, lasciata per ore in balia del mare grosso e poi sequestrata, come se fosse un reato salvare delle vite. Il ministro per la famiglia è colui che sta riconducendo il nostro paese al Medioevo sotto il punto di vista dell'uguaglianza dei diritti e sulle questioni di genere: dal decreto Pillon alla promozione del Congresso mondiale delle famiglie a Verona di fine Marzo, una tre giorni».

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

  • Palazzetto da intitolare a Sara Anzanello: l'opposizione abbandona l'aula

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento