menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Treviso il meglio della musica a cappella internazionale

Quattro appuntamenti da novembre a dicembre. Gruppi da Italia, Francia, Germania e Spagna in tre diverse location

Il meglio della Musica A Cappella internazionale. Quattro appuntamenti in tre delle più suggestive location trevigiane. Band vocali da Italia, Francia, Germania e Spagna. Questo e molto altro nel programma del VivaVoce Festival 2018 in programma a Treviso con 4 appuntamenti dal 3 novembre al 1 dicembre. Il festival è patrocinato dal Comune di Treviso, dalla Regione Veneto, fa parte del cartello RetEventi della Provincia di Treviso e fa parte della rete Treviso Festival. L’evento è stato presentato oggi nella sala Arazzi del Comune di Treviso alla presenza dell’assessore alla Cultura, Lavinia Colonna Preti, e del Consigliere Regionale, Riccardo Barbisan. Forti del successo dell’ultima edizione, chiusa con il sold-out in tutte le date, gli organizzatori hanno lavorato duramente tutto l’anno per mettere in campo un programma capace di valorizzare le eccellenze della musica a cappella, coinvolgendo alcuni tra i più interessanti gruppi italiani e proponendo come sempre ad appassionati e curiosi, le migliori band internazionali. Quattro date con un doppio concerto tutto italiano per rendere ancora una volta Treviso la capitale della musica a cappella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I CONCERTI: Sabato 3 novembre arriveranno a Treviso gli “Opus Jam”, il più importante gruppo vocale francese che si è esibito ovunque dall’Europa all’Asia, presentando un repertorio soul & Motown. Sabato 10 novembre invece doppio concerto tutto italiano: ci saranno gli “Occhi chiusi in mare aperto”, una recente formazione mista che si presentata al pubblico proprio l’anno scorso al VivaVoce in occasione del primo IACS Italian a Cappella Summit e che offre un repertorio pop in tutte le sue sfaccettature, con arrangiamenti vocali originali, abbinati al quintetto vocale pugliese “Mezzotono” che mescola generi come pop, jazz, bossanova… veri e propri ambasciatori della musica a cappella italiana nel mondo dopo aver cantato il 39 nazioni di 4 continenti. Si passa poi sabato 24 novembre al canto virtuoso e poetico degli “Amarcord”, gruppo tedesco formato da cinque voci maschili capaci di passare attraverso la storia, dalle liriche medievali alle cantate del rinascimento sino ai canti popolari e jazz. Chiusura in bellezza sabato 1 dicembre con gli spagnoli “B Vocal”: una mescolanza di ironia, flamengo, beatbox e latinoamericano per un’apoteosi di canto e divertimento. Tutti i concerti inizieranno alle 20.45.

I LUOGHI: VivaVoce Festival quest’anno si svolgerà interamente a Treviso: da segnalare la conferma con la prima e la seconda data (3 e 10 novembre) all’Auditorium del Sant’Artemio, sala da 300 posti dall’ottima acustica inserita nel complesso della Provincia di Treviso, mentre la terza (24 novembre) avrà luogo nella magica cornice del Museo di Santa Caterina. La chiusura (1 dicembre) vedrà invece il gradito ritorno del Teatro Eden di Treviso quale degna conclusione. "Il VivaVoce è una delle eccellenze di questa città, unico del suo genere in Italia. Proprio per la sua unicità, nell'eccezione più positiva dell'essere "di nicchia", permette a Treviso di ospitare gli artisti internazionali più importanti della musica a cappella e da quindi un grande lustro alla nostra città". Inoltre, è anche un vero incubatore di talenti, basti pensare che il gruppo vocale che suonerà qui il 10 novembre, ora di fama internazionale, è stato lanciato proprio nell'ambito del VivaVoce l'anno scorso – ha detto la Colonna Preti – Il Festival fa parte degli eventi di punta della programmazione triennale dell'Amministrazione Conte e, in quest'ottica, mi piacerebbe che il nostro meraviglioso Teatro Comunale ospitasse una data dell'evento la prossima stagione". "Sono molto contento di ospitare a Treviso Vivavoce, festival che, in questi anni, ha ottenuto grande successo – ha voluto aggiungere il sindaco Mario Conte – Essendo io stesso cantante in un coro alpino, non posso che sostenere e abbracciare con simpatia e convinzione questa manifestazione di respiro internazionale, che coinvolgerà la nostra città - ne sono certo - con la forza che solo la musica può trasmettere".  “La Regione è vicina a un’eccellenza come il VivaVoce – ha detto Riccardo Barbisan – e continuiamo a offrire il nostro sostegno a un festival unico nel suo genere”. “Siamo orgogliosi di offrire continuità nell’offerta culturale, invitando ancora una volta il meglio della musica a cappella internazionale – commenta il direttore artistico del VivaVoce Festival, Andrea Trevisi – siamo un festival unico nel suo genere e siamo orgogliosi della risposta del pubblico: l’anno scorso tutte le date hanno fatto sold-out e in questi quasi 15 anni di attività, la percentuale di copertura è oltre il 90% dei posti. Confidiamo di emozionare ancora appassionati e curiosi”.

IL PROGRAMMA

3 novembre 2018 – Opus Jam (FRA) Auditorium Sant’Artemio, Treviso

Sabato 10 novembre – Occhi Chiusi in Mare Aperto (ITA) e Mezzotono (ITA) Auditorium Sant’Artemio, Treviso

Sabato 24 novembre – Amarcord (GER) Museo Santa Caterina, Treviso

Sabato 1 dicembre – B Vocal (SPA) Teatro Eden, Treviso

PREVENDITA:

Info e Prenotazioni

320.6152693 / ticket@vivavoce.tv

Prevendite

A partire da sabato 13 ottobre 2018:

·        Bottaro Interiors in Pescheria,

·        Ottica Pignatto in Viale Montegrappa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Attualità

Covid alle superiori: «Metà dei contagi non è avvenuta a scuola»

Attualità

Asolo, malore sul lavoro: dipendente comunale muore a 44 anni

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Bonus per i centri estivi, senatrice leghista nella bufera

  • Cronaca

    Picchiate e rapinate, l'imputato: «Mi hanno rubato in casa»

  • Cronaca

    Raid nella notte, negozio islamico dato alla fiamme

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento