rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Attualità

La mostra mercato del Treviso Comic Book Festival al museo Salce

Si terrà il 24 e 25 settembre dalle 10 alle 19 come nei tempi di pre-pandemia

Treviso come Barcellona, Londra, New York. Torna il Treviso Comic Book Festival e dopo tre anni torna la Mostra Mercato, l’anima commerciale del TCBF dove trovano spazio le migliori case editrici italiane e le autoproduzioni. Il tutto in una sede speciale: il chiostro del Museo Nazionale Collezione Salce nella sede della Chiesa di Santa Margherita. Un accordo storico quello tra il festival internazionale di fumetto e illustrazione e il museo nazionale, che sul modello delle principali città europee vuole portare editori, autori e pubblico all’interno degli spazi di un museo. Per l’occasione il Salce ha pensato a dei biglietti speciali: 3€ euro per una giornata, 5€ per il weekend. La Mostra Mercato si terrà il 24 e 25 settembre dalle 10 alle 19 come nei tempi di pre-pandemia.

Dopo due anni di stop a causa della pandemia, durante i quali comunque il Treviso Comic Book Festival ha portato avanti due edizioni di altissimo livello con mostre, workshop, talk, live painting e non ha fatto mancare il suo apporto alla città, torna finalmente la Mostra Mercato, il luogo dove il pubblico può incontrare le migliori case editrici italiane di fumetto, le autoproduzioni e soprattutto gli oltre 200 autori di fumetto che ogni anni si recano al festival. Dopo un dialogo proficuo dunque è stata firmata una convenzione tra il Museo Nazionale Collezione Salce nella sede di Santa Margherita che ospiterà un padiglione nel chiostro interno. Un connubio quasi naturale tra il festival che fa della narrazione per immagine il suo fulcro e il museo dei manifesti storici illustrati. I visitatori della mostra mercato accederanno dunque al Museo con un prezzo speciale e popolare di 3€ (una giornata) o 5€ euro (tutto il weekend). Per questa edizione la Mostra Mercato sarà interamente dedicata a editori e autoproduzioni, mentre per i negozianti l’appuntamento è rinviato al 2023 in spazi adeguati.

Tutte le informazioni dettagliate saranno comunicate tramite i canali del TCBF e del Salce nelle prossime settimane. Durante la conferenza stampa erano presenti i membri del direttori del Treviso Comic Book Festival (il presidente Stefano Cendron, la direttrice Sara Chissalè e il direttore Alberto Polita), l’assessore alla Cultura del Comune di Treviso, Lavinia Colonna Preti, la direttrice del Museo Nazionale Collezione Salce, Elisabetta Pasqualin, la referente per l’evento del Salce, Chiara Matteazzi. In video-collegamento il Direttore regionale Musei Veneto, Daniele Ferrara.

«Quella tra il Salce e il Treviso Comic Book Festival è una collaborazione nata ormai quasi due anni fa che finalmente si concretizza – ha detto Ferrara – il fumetto entra sempre più nei musei veneti, l’ha già fatto con la mostra di fine 2021 a Palazzo Grimani, l’ha fatto con Breccia a Villa Pisani e ora addirittura ospiteremo una mostra mercato. Siamo orgogliosi poi di raccontare che il progetto del Ministero della Cultura “Fumetti nei musei” vedrà un albo speciale dedicato proprio al Salce».

«E’ una collaborazione molto importante quella tra il Salce e il TCBF e speriamo sia una lunga collaborazione – ha detto la direttrice Pasqualin – quale posto migliore del chiostro del museo che racconta la grafica pubblicitaria del secolo scorso, collegata all’immagine e al fumetto del 21° secolo? Sembra una sede ideale che passa attraverso i decenni. Abbiamo stretto un’alleanza meravigliosa e siamo ora in attesa dei tanti autori».

«Una bellissima notizia che il TCBF finalmente ha una casa per la mostra mercato – ha detto Lavinia Colonna Preti – una casa eccezionale perché questo museo è un’eccellenza mondiale per i manifesti storici illustrati. Il Treviso Comic Book Festival e il Museo Salce si complementano e contribuiscono a rendere Treviso sempre più capitale di fumetto e illustrazione».

«Grazie al Museo Collezione Salce, finalmente dopo tre anni di assenza torna l’attesa mostra mercato del Treviso Comic Book Festival – ha detto Alberto Polita – Abbiamo fatto un passo alla volta: nel 2020 abbiamo voluto comunque fare il festival con una mostra all’aperto e un grande programma online, nel 2021 abbiamo aggiunto un altro passo ritornando a organizzare le grandi mostre di fumetto in città, quest’anno facciamo un ulteriore scalino riportando la mostra mercato dove troveranno spazio, per questa prima edizione di sperimentazione, editori e autoproduzioni. Ci sarà da portare un po’ di pazienza magari, è una nuova sfida e non vediamo l’ora di affrontarla, ma siamo orgogliosi di poter nuovamente dare visibilità a editori e autori e ridare l’anima commerciale al festival assieme alle 11 mostre, ai tanti talk e workshop che andremo a organizzare».

«I primi ospiti annunciati per le mostre sono Cristina Daura, illustratrice spagnola di livello internazionale famosa in tutto il mondo che ha realizzato il manifesto, poi il ritorno di Silver in città col suo Lupo Alberto rinnovato, grazie alla linfa di tanti giovani autori che per sua volontà lo stanno reintepretando. Ancora: Sarah Mazzetti, illustratrice famosa in tutto il mondo, Agnese Innocente, talento cristallino del fumetto appena uscita per il Battello a Vapore, e Max De Radigues, autore belga dal segno molto particolare. E sono solo i primi nomi di un programma davvero ricco e internazionale»: ha aggiunto Sara Chissàlè, direttrice del TCBF.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mostra mercato del Treviso Comic Book Festival al museo Salce

TrevisoToday è in caricamento