Impresa di classe Challenge: vincono progetti di Fermi-Giorgi, Planck e Canossiane

Coinvolti 280 studenti di quattro istituti superiori e 26 giovani imprenditori e giovani commercialisti

TREVISO Auditorium Appiani da tutto esaurito con circa 300 studenti per la finale  del progetto Impresa di classe Challenge 2018, promosso dai Giovani Imprenditori di Assindustria Venetocentro e Giovani commercialisti.  e che ha coinvolto 280 studenti di 14 classi da sei istituti scolastici trevigiani. “Il nostro impegno, che è di tutta Assindustria Venetocentro – ha detto Alessandra Polin, Presidente Vicario del Gruppo Giovani Imprenditori di Assindustria Venetocentro e referente per Treviso –, è seguire e valorizzare i nostri giovani perché trovino qui le ragioni e le motivazioni per realizzare le proprie idee. Abbiamo voluto trasmettere i valori e gli strumenti dell’imprenditorialità affinché i ragazzi sviluppino le loro idee arrivando a produrre un Business Plan”. 

a-52

Erano presenti gli studenti dei sei team finalisti (provenienti dagli Istituti Brandolini Rota di Oderzo, Giorgi Fermi di Treviso, Planck di Lancenigo e Canossiano Madonna del Grappa di Treviso), che si sono alternati sul palco a presentare i progetti imprenditoriali elaborati lo scorso anno scolastico nei programmi di alternanza scuola lavoro insieme ai giovani imprenditori e giovani commercialisti. Ad affermarsi Alberto Milani, dell’Istituto Fermi – Giorgi di Treviso con il progetto di un esoscheletro per viaggi ecosostenibili Jump Power; secondo posto per The Awakening, videogioco made in Italy del team del Istituto Max Planck di Lancenigo composto da Francesco Agnoli, Alvise Livotto e Giovanni Manzan; al terzo l’Azienda Agricola Snail Veneto, progetto per l’allevamento di lumache elaborato all’Istituto Canossiano Madonna del Grappa di Treviso da Francesca Emireni, Riccardo Fuser, Giuia Zorzi, Jacopo Brendolise e Linda Coppo. Per tutti i progetti è stato presentato sul palco un business plan con analisi delle opportunità, dei mercati di riferimento, stima dei costi e delle fonti di finanziamento.

b-12

“Ci auguriamo che i progetti presentati abbiano successo e continueremo a seguirli se necessario anche successivamente  – continua la Presidente Polin - . Le statistiche ci dicono che anche nel nostro territorio vi è una riduzione di nuove imprese promosse dai giovani. Il nostro obiettivo è riuscire a creare nuove vocazioni, trasmettere entusiasmo, far loro capire che mettendoci impegno e passione possono riuscirci”. Con gli studenti e con Alessandra Polin hanno parlato Andrea Marchi, Vicepresidente Giovani Commercialisti di Treviso, Vladi Finotto, Professore associato di Economia e gestione delle imprese Ca' Foscari Venezia - Delegato del Rettore al trasferimento tecnologico e all’autoimprenditorialità, l’imprenditore Massimo Colomban, Francesca Posocco, di ABS Group di Vittorio Veneto, Claudio Chiarelli, di Jaes di Quinto di Treviso e lo startupper Nicolò Santin. “Impresa di Classe Challenge – conclude Alessandra Polin - è stato formativo anche per  noi giovani imprenditori, nell’ascolto dei giovani e nel trovare un linguaggio comune, per imparare oltre che per trasmettere la propria esperienza. Il valore aggiunto di quest’anno  è stata sicuramente la partnership con i Giovani Commercialisti che hanno creduto con  noi nel potenziale di arricchimento per le scuole del progetto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

c-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borsa di cibo gettata tra i rifiuti: «Uno spreco che fa rabbia»

  • Vasto incendio da "Vaka Mora": a fuoco 500 balle di fieno

  • Malattia fulminante spegne la vita della piccola Nicole a soli 12 anni

  • Scompare all'improvviso da casa, il biglietto ai genitori: «Non venitemi a cercare»

  • Nuova ordinanza di Zaia: «Mascherine solo al chiuso o a meno di un metro»

  • Runner scivola e precipita nel vuoto: muore 37enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento