Treviso ha un nuovo inno: «Ritorno alla vita dopo il Covid»

Il brano composto da Marco Fedalto nell’ambito del progetto Treviso for Culture celebra la storia e l’identità trevigiana tra i vigneti delle colline di Conegliano e Valdobbiadene, patrimonio Unesco

È stato pubblicato giovedì 1º luglio, sulle pagine istituzionali del Comune di Treviso, il nuovo inno alla città, composto dal  Maestro Marco Fedalto, tra i vincitori del progetto "Treviso for Culture - Treviso adotta i suoi artisti", voluto dall'amministrazione per sostenere il mondo della musica e dello spettacolo, particolarmente colpiti dall’emergenza Covid.

La clip dell’inno, inciso sia in una versione per orchestra sia con un arrangiamento pop, è stata girata nella splendida location dei vigneti delle colline di Conegliano e Valdobbiadene, patrimonio Unesco, che rappresentano simbolicamente il ritorno alla vita dopo il Covid. Protagonisti del video i coristi di "Ars Canendi" (coro che vanta collaborazioni con istituzioni italiane e internazionali) diretti dala maestro Manuela Meneghello. 

Si parla di

Video popolari

Treviso ha un nuovo inno: «Ritorno alla vita dopo il Covid»

TrevisoToday è in caricamento