rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità

Palestre scolastiche: investiti dalla Provincia oltre 26 milioni per 15 strutture

Classifica sport Sole 24 Ore, Provincia di Treviso 18° assoluta. Marcon: «Bene il risultato, con le nuove opere faremo un altro salto di qualità»

Efficientamento energetico, manutenzioni straordinarie e nuove costruzioni in programma per rendere le palestre scolastiche ancora più sicure, efficienti e all'avanguardia: la Provincia di Treviso sta proseguendo l'ampio programma di interventi che, solo negli ultimi tre anni, conta ben 15 interventi relativi sia alla realizzazione di nuove palestre scolastiche, sia alla riqualificazione architettonica ed energetica delle strutture già esistenti, per un valore totale di investimenti che, dal 2020 a oggi, supera i 26.000.000 di euro, di cui 8.022.722 euro finanziati da PNRR. Le opere di riqualificazione sulle palestre (già completati o programmati) hanno l'obiettivo di offrire strutture ottimizzate a studentesse, studenti, associazioni sportive e anche a tutta la cittadinanza, interessano tutti i 6 poli scolastici della Provincia, ovvero Treviso, Conegliano, Castelfranco Veneto, Montebelluna, Vittorio Veneto e Oderzo.

«La Provincia di Treviso è una Provincia sportiva, di grandi campioni in tutte le discipline e di cittadine e cittadini, di tutte le età, che praticano con costanza e passione e il risultato di oggi nella classifica del Sole 24 Ore, che ci vede 18° assoluti in Italia per indice di sportività (strutture, sport individuali e squadre, società) ci riempie di orgoglio. Si può fare di più e lo stiamo facendo: stiamo lavorando puntualmente, infatti, per offrire alla comunità e al territorio un piano di interventi che, sin dalle scuole superiori, metta a disposizione dei giovani strutture sportive migliori e più confortevoli. Ripercorrendo nel dettaglio i lavori che abbiamo realizzato negli ultimi tre anni, voglio citare per primo uno tra gli interventi “da record” della Provincia – spiega Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso - sia per tempistiche di completamento dei lavori (due mesi!) sia da un punto di vista logistico, poiché è stato fatto durante l'emergenza pandemica: mi riferisco al recupero della sede del Giorgi-Fermi in via Medaglie d'oro, in zona Ghirada, per mettere a disposizione, tempestivamente, ulteriori spazi, aule, laboratori e palestra (aperta anche alla cittadinanza) alle studentesse e agli studenti dell'istituto Besta. Un'opera da oltre 1.300.000 euro, finanziata PON FESR, allora necessaria per garantire il corretto distanziamento e la sicurezza di tutta la comunità scolastica e consegnata all'inizio dell'anno scolastico. Quella fu davvero uno dei cantieri più importanti e urgenti realizzati, visto il contesto socio-sanitario in cui è stata completata».

«Continuo, spostandomi nella mappa dei Poli Scolastici della Provincia, a Montebelluna: anche qui, a ottobre 2021, abbiamo terminato i lavori di riqualificazione della succursale del Liceo Veronese, sede e palestra, per un valore complessivo di 2.792.439 euro: gli interventi hanno consentito di provvedere al consolidamento sismico, rifacimento del pavimento della palestra, sostituzione infissi e miglioramento degli impianti. Procedendo in ordine cronologico, a gennaio 2022 arriviamo all'inaugurazione della nuova palestra dell'istituto “Florence Nightingale” di Castelfranco Veneto (opera da oltre 3 milioni di euro), una struttura all'avanguardia (anch'essa completata in meno di un anno!) che dispone di una tribuna da 368 posti ed è usufruibile per attività scolari, pallavolo, basket, calcio a 5 e altre attività sportive: la palestra, infatti, è stata omologata dal CONI e può ospitare gare nazionali».

«Rimanendo sempre a Castelfranco, abbiamo concluso quest'anno altri due interventi: uno all'IPSIA Galilei, da 248.581 euro (finanziato dal PNRR) in cui abbiamo effettuato lavori di manutenzione straordinaria, sostituito il vecchio impianto termico con uno nuovo ad alta efficienza e installato anche nuovi generatori di calore, sia in palestra sia nella sede; ricordo poi, all'IS Rosselli, gli interventi manutentivi straordinari sui serramenti e sui bagni in tutta la scuola (per 937.826 euro), completamente ristrutturati, e le opere di efficientamento energetico anche in palestra, dove abbiamo provveduto a ritinteggiare le pareti, installare nuovi canestri, sostituito i serramenti e installato lampade a LED che consentono di risparmiare molta energia rispetto alle lampade tradizionali. A giugno, invece, abbiamo inaugurato i lavori di riqualificazione realizzati all'Istituto Tecnico Sansovino di Oderzo, per un valore complessivo di 1.531.318 euro: anche in questo caso, oltre alla sostituzione di tutti i vecchi serramenti nella scuola, all'adeguamento del sistema antincendio e all'installazione dell'impianto fotovoltaico, siamo intervenuti anche in palestra, predisponendo una nuova pavimentazione e nuove uscite di sicurezza».

«Passando ora alle opere che saranno ultimate a breve, ricordo l'intervento di manutenzione straordinaria all'IIS Palladio di Treviso (585.000 euro, finanziati dal PNRR), dove completeremo nei prossimi giorni la manutenzione del tetto, sia della sede sia della palestra, e il rifacimento di tutta la linea acqua calda/fredda per gli spogliatoi della palestra. Stiamo procedendo velocemente anche con gli interventi alla palestra dell'IIS Marconi di Conegliano (234.967 euro, di cui 225.000 da PNRR): i lavori riguardano l'isolamento termico delle coperture della palestra, il miglioramento dei lucernari e la manutenzione delle pensiline di collegamento. Tutto sarà completato e consegnato alla scuola con l'avvio del nuovo anno scolastico. Tra gli interventi in corso, cito anche quelli avviati all'Istituto Planck di Villorba (300.000 euro, finanziati da PNRR), sui laboratori E ed F per manutenzione straordinaria e nuovi serramenti: le opere riguardano anche la piccola palestra interna utilizzata dagli studenti».

Il Rosselli di Castelfranco

Numerosi anche i lavori che inizieranno a breve e quelli programmati per i prossimi mesi. “Con l'inizio del nuovo anno scolastico inizieremo l'opera di riqualificazione architettonica e funzionale della palestra dell'ISIS Sartor, a Castelfranco, un intervento da 1.235.664 euro per il quale abbiamo ottenuto 986.967 euro dal PNRR: obiettivo dei lavori, mettere in sicurezza l’edificio con un’opera di adeguamento strutturale che consenta di mantenere l’intera superficie attuale ottimizzando gli spazi, sia da un punto di vista di sicurezza sia adeguando gli impianti elettrici e termici. Per garantire la continuità delle ore di educazione fisica, gli studenti utilizzeranno temporaneamente la palestra di Riese Pio X, e la Provincia coprirà tutte le spese di trasporto e affitto, per garantire il massimo comfort ed evitare possibili disagi sia per i ragazzi sia per le famiglie.

Abbiamo poi in cantiere i tre grandi progetti per le palestre del liceo Da Vinci e dell'IIS Riccati-Luzzatti a Treviso per la nuova palestra nel “campus scolastico” a Vittorio Veneto, a disposizione dell'IPSSAR Beltrame, del Città della Vittoria, del Munari e del Flaminio: si tratta di opere per un valore complessivo di 6.050.000 euro (di cui 5.500.000 euro da PNRR con un contributo di 550.000 euro del Comune di Vittorio Veneto per la nuova palestra del Beltrame), che daranno un importante contributo a migliorare la disponibilità di spazi per le attività sportive sia per gli studenti sia per le Associazioni sportive del territorio. È chiaro che, in fase di realizzazione, abbiamo dovuto individuare soluzioni alternative e condivise per permettere agli studenti di svolgere regolarmente le ore di attività fisica, provvedendo anche in questo caso a coprire tutti i costi correlati per poter fruire degli spazi al Palacicogna di Ponzano e al Palateatro di Fontane (che andranno ad aggiungersi a quelli già utilizzati dalle scuole al Palladio, Coletti, San Bartolomeo, Bindoni e Duca degli Abruzzi). Sono sicuro che i tre progetti, tra i più importanti nel programma di edilizia scolastica della Provincia di Treviso, garantiranno strutture più efficienti e ottimizzate, compenseranno gli sforzi in queste prime fasi di lavoro. Entro novembre, infine, ricordo che aggiudicheremo anche I lavori di miglioramento sismico e manutenzione della palestra dell'ITI Barsanti, a Castelfranco (811.303 euro, di cui 477.174 da PNRR)”.

Il rendering della palestra Beltrame

«Sono orgoglioso di tutti i lavori che stiamo realizzando, e di quelli che abbiamo già completato in questi anni, per garantire palestre scolastiche più adeguate, sicure e moderne: voglio ricordare, infine, che stiamo procedendo anche con la progettazione esecutiva della nuova succursale del Canova a Cà del Galletto (8.430.814 euro, di cui 7.664.377 da PNRR), un grande progetto che prevede, all'interno dell'edificio, anche una palestra. La nostra Provincia è un territorio di eccellenza in ambito sportivo, quindi è quanto mai necessario lavorare in sinergia, tra Istituzioni, per migliorare la qualità e la quantità di strutture sportive: a tal proposito, ricordo il recente accordo di collaborazione con il CONI, siglato al Sant'Artemio, per aiutare le Associazioni a reperire contributi europei e nazionali. Noi ci siamo e andiamo avanti per questa strada, affinché i nostri giovani, e anche le ASD, possano condividere i valori che lo sport ci insegna, passione, lavoro di squadra, rispetto e collaborazione, e perché no, puntare a diventare campioni dello sport che amano».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestre scolastiche: investiti dalla Provincia oltre 26 milioni per 15 strutture

TrevisoToday è in caricamento