menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
il nuovo presidente dell’Associazione Fiorino De Lazzari

il nuovo presidente dell’Associazione Fiorino De Lazzari

Domenica a Treviso la premiazione dei "maestri del commercio"

Tre i benemeriti ovvero Antonio Cauzzo di Treviso con 66 anni di lavoro nella moda di cui 34 come titolare di negozio di moda a Silea, Guido Giraldo, contitolare nella storica gioielleria di Treviso, Piero Capraro, di Conegliano, proprietario del Canon d’Oro a Coneglian

Torna domenica 27 ottobre 2019, dalle 9,30 alle 12, a Palazzo dei Trecento la tradizionale Cerimonia di Premiazione dei Maestri del Commercio organizzata da 50 & Più Treviso.  In totale verranno consegnati 40 premi (le aquile confederali) agli imprenditori che da dietro il banco o all’interno del negozio, con fatica ed impegno hanno scritto pagine importanti del commercio e del turismo della nostra provincia. Molte le attività storiche ben riconoscibili, che ancora fanno parte e rivitalizzano il tessuto urbano di Treviso e dei Comuni della provincia. Tre i “grandi benemeriti del terziario” ovvero coloro che sono ancora in attività con oltre 60 anni di servizio (Cauzzo a Silea, Giraldo in centro a Treviso, Capraro in centro a Conegliano), due le coppie inossidabili esempi di imprenditoria famigliare (Dridani e Pozzebon).

La cerimonia vedrà i saluti del Sindaco di Treviso Mario Conte, del Presidente della Provincia Stefano Marcon, del Presidente di Ascom-Confcommercio Federico Capraro, della Vicepresidente nazionale della 50& Più Marina Gruden Vlach. Annunciata la lettura di un messaggio del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

Introdurrà i lavori il nuovo presidente dell’Associazione Fiorino De Lazzari che ha preso il posto di Adriana Pasquali, alla guida dell’ attivissima associazione 50 & Più  che conta un esercito di 7000 soci in provincia e che fa parte del Cupla (Comitato Unitario Pensionati Lavoratori Autonomi). “Operiamo in tutti i campi per l’invecchiamento attivo- spiega De Lazzari- abbiamo 330 mila iscritti in Italia, svolgiamo un ruolo fondamentale anche da pensionati e non vogliamo essere percepiti come un peso. Nella società che invecchia siamo ancora importanti, facciamo volontariato e  mettiamo la nostra esperienza a disposizione delle start up. In famiglia siamo i veri ammortizzatori, curiamo figli e nipoti e molti di noi ancora lavorano. Non temiamo il futuro e sappiamo metterci in gioco, anche di fronte alla sfida digitale.”

Ecco tutti i premiati:

Da  25 a 39 anni di attività verranno premiati con Aquila d’Argento:

Mattiuzzo Arianna e Bettiol Daniela, entrambe di Treviso con 30 anni di attività, contitolari di ristorante e bar a Treviso; Morosin Giuliano di Paese, con 26 anni di attività nell’ingrosso di prodotti e arredi per parrucchieri;

Da 40 a 49 anni di attività, verranno premiati con Aquile d’Oro:

Pesce Graziella  di Treviso con 45 anni di attività in bar e paninoteca,  Pozzobon Piergiorgio di Vedelago con 42 anni come agente di commercio; Roveda Giovanni di Visnadello con 41 di vendita di frutta e verdura; Gasparini Ottavio di Castelfranco con 42 anni di ingrosso colori; Gobbo Giampaolo di Dosson con 43 anni di attività nella pubblicità stradale; Gobbo Achille di Mogliano con 45 anni di panificio, Speranza Maria di Treviso con 43 anni di galleria d’arte,  Morandin Elio di Spresiano con 45 anni di bar; Carraretto Lorena di Treviso con 42 anni di gioielleria; Pizzato Bruno di Preganziol con 40 anni di macelleria; Agnoli Giuseppe di Spresiano con 43 anni di gelateria, Cittolin Alberto di Treviso con 42 anni di alimentari;  Minato Renza di Altivole con 47 anni di panificio, Moretto Lorenzo di Treviso con 45 anni di trattoria e bar; Franzin Giovanni di Silea con 41 anni di panificio a Roncade.

Da 50 anni di attività, verranno premiati con Aquile di Diamante

Bellan Antonio di Treviso con 50 di negozio di abbigliamento; Civiero Erminio di Castelfranco con 52 anni di agente, Moro Claudio di Ormelle con 56 anni di stazione di carburante; Comuzzi Alice di Cimadolmo di 66 anni di commercio ambulante merceria e intimo,  Dridani Renzo di Motta con 51 anni di panificio con la moglie Altinier Norma (anch’essa premiata); Pozzebon Emilio di Trevignano con 50 anni di negozio di mobili e arredamento con la moglie Rubinato Elide, Dal Moro Albertina (deceduta) di Roncade per negozio di alimentari e tabaccheria (ritira il premio la figlia Paola Donadi), Luigi Netto di Treviso con 52 anni di bar e pasticceria; Bacchion Cornelia di Istrana con 51 anni di abbigliamento e giocattoli, Schiavinato Luigi di Zero Branco con 51 anni di ferramenta;  Carbonere Alberto di Chiarano con 51 anni di attività di viticoltore; Sartor Maurillo di Chiarano con 54 anni di vendita e riparazione radio tv; Caberlotto Maria Rosa di Montebelluna con 52 anni di negozio di alimentari;  Tegon Anna Maria di Spresiano con 52 anni di pizzeria, Zanbenedetti Luisa di Silea con 53 anni negozio di ottica a San Biagio; Lovadina Maria (Marisa) di Spresiano con 50 anni di negozio di moda, Comuzzi Alice di Cimadolmo con oltre 50 anni nella moda.

Tre i benemeriti del Commercio (che hanno già ricevuto l'onorificenza di Aquila di Diamante ma sono ancora impegnati nel commercio)

Cauzzo Antonio di Treviso con 66 anni di lavoro nella moda di cui 34 come titolare di negozio di moda a Silea; Giraldo Guido con oltre 60 anni come contitolare nella storica gioielleria di Treviso, Capraro Piero, di Conegliano, con 65 anni di attività nel settore del turismo e proprietario del Canon d’Oro a Conegliano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Attualità

Covid, è morto Mario Guizzon: cognato di Tina Anselmi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento