rotate-mobile
Attualità

Nuova ondata di maltempo in arrivo, pioggia e temporali anche nella Marca

Domani, martedì 25 luglio sono attese fasi di instabilità con rovesci e temporali sparsi o a tratti diffusi

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione del Veneto ha emesso un nuovo avviso che prevede per rischio idrogeologico per temporali il codice arancione su tutta la Regione. L’avviso vale dalle ore 20 di oggi alla mezzanotte di mercoledì 26 luglio. Le previsioni meteorologiche indicano che dal pomeriggio di oggi, lunedì 24 luglio, sono probabili rovesci e temporali sulle zone montane e pedemontane e in successiva estensione anche ad alcune zone della pianura, associati a probabili fenomeni di forte intensità (forti rovesci, locali grandinate, forti raffiche di vento).

Domani, martedì 25 luglio, sono previste varie fasi di instabilità con rovesci e temporali sparsi o a tratti diffusi. Saranno probabili fenomeni intensi e localmente persistenti, associati a forti rovesci, locali grandinate, forti raffiche di vento. In tutti i bacini del Veneto è prevista la criticità idrogeologica per temporali di colore arancione (fase preallarme).

Le previsioni di 3B meteo per la settimana

L’anticiclone che ha temporaneamente interessato tutto il nord Italia cederà nuovamente a inizio settimana per l’arrivo di un’intensa perturbazione. Nella giornata di lunedì condizioni nel complesso soleggiate e calde sulla città con massime fino a 32°C. Situazione diversa nella giornata di martedì quando il tempo sarà instabile con possibilità soprattutto nella seconda parte di forti rovesci e temporali anche accompagnati da grandinate, possibili fino alle prime ore della notte di mercoledì. Le temperature saranno in diminuzione con massime non oltre i 28°C. Da giovedì tempo più stabile e con caldo nella norma.

«Tra lunedì sera e martedì il Veneto sarà nuovamente a rischio violenti temporali accompagnati da raffiche di vento, precipitazioni localmente abbondanti e grandine anche di medio-grosse dimensioni» spiega Davide Sironi «Una perturbazione atlantica, accompagnata da aria più fresca e fortemente instabile, contrasterà con l'aria ancora molto umida e calda presente sul Triveneto dando così luogo alla formazione di sistemi temporaleschi anche molto violenti, che potranno coinvolgere a più riprese buona parte delle province della regione. La fase di maltempo più acuta si avrà tra la sera di lunedì e martedì mattino, poi breve tregua nel pomeriggio di martedì ma già dalla sera e nella notte su mercoledì nuovi temporali interesseranno a macchia di leopardo la regione. Stop definitivo al caldo afoso grazie all'ingresso di correnti più fresche e secche di origine nord-atlantica, le temperature si porteranno anche al di sotto della media del periodo. Sulle vette dolomitiche, oltre 2800-3000 m potrà anche cadere della neve».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova ondata di maltempo in arrivo, pioggia e temporali anche nella Marca

TrevisoToday è in caricamento