menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La locandina della manifestazione

La locandina della manifestazione

Commercianti, baristi e ristoratori in piazza: dalle 18 diretta Facebook su Trevisotoday

Oltre a Treviso Imprese Unite anche Fipe e Confcommercio Treviso aderiscono alla manifestazione di piazza dei Signori. Il Comune, in segno di solidarietà, rinuncia alla conferenza per presentarei vincitori del bando "Rilancio Treviso 2020"

Anche Fipe e Confcommercio Treviso aderiscono alla manifestazione organizzata da "Treviso Imprese Unite" contro le nuove limitazioni imposte dall'ultimo Dpcm del Governo che impone a bar e ristoranti la chiusura alle 18. In segno di solidarietà anche il Comune di Treviso ha deciso di annullare una conferenza stampa che avrebbe dovuto svolgersi nella mattinata di lunedì e che prevedeva la presentazione dei vincitori del Bando RilancioTreviso 2020 con contestuale presentazione delle nuove aperture.

La manifestazione sarà trasmessa in streaming sulla pagina Facebook di Trevisotoday

«Questa seconda mazzata -ribadiscono Federico Capraro per Ascom-Confcommercio Treviso e Dania Sartorato per Fipe- decreta il fallimento di molte delle nostre imprese e la perdita di lavoro per migliaia di dipendenti. A rimetterci, non solo bar e ristoranti ma anche il commercio e le città, tutte, a cominciare da Treviso. Ci stanno sottraendo, per decreto, lavoro, reddito, cultura e vita sociale. Rischiano di chiudere per sempre imprese leggendarie che hanno fatto la storia di Treviso. La strada dell’autonomia decisionale da parte delle Regioni è l’unica possibile, con chiusure mirate, provvedimenti basati su evidenze scientifiche e dati sanitari epidemiologici. Nel Nord si sono già create situazioni differenziate con chiusure posticipate rispetto al decreto in Trentino Alto Adige. Diciamo no alle chiusure generalizzate, no agli assembramenti, si ai controlli e alle misure di prevenzione. La politica del cerchiobottismo non regge, servono dialogo istituzionale, autonomia dei territori e collaborazione stretta con la scienza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
blog

Il papà più bello d'Italia? Ha 34 anni, è trevigiano ed è gay

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento