Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Academy Mom al via, ecco i primi futuri autisti

Formazione professionale e inserimento lavorativo immediato per 15 nuovi conducenti del trasporto pubblico locale. Secondo corso pronto a partire già da metà maggio 2023 per altri 20 posti

Al via il percorso formativo per i primi 15 allievi dell’Academy MOM, progetto realizzato dall’azienda per il trasporto pubblico della provincia di Treviso in collaborazione con Umana Forma, società del Gruppo Umana che si occupa di formazione e CAT, Consorzio Autoscuole Trevigiane. Obiettivo di Mobilità di Marca è creare nuovi professionisti da zero, offrendo un percorso formativo gratuito e completo, che - oltre a tutte le abilitazioni - prevede una full immersion dedicata al ruolo e alle responsabilità del conducente, all’organizzazione del servizio e all’attenzione verso il cliente. Selezionati su un totale di ben 210 candidati, i 15 corsisti potranno accedere all'esame per il conseguimento delle Patenti D, DE e della Carta di qualificazione conducente-CQC (tutte le spese per il raggiungimento delle abilitazioni sono coperte dall’Academy). Seguirà un percorso di affiancamento da parte di personale esperto per l’inserimento sui servizi di linea dell’area trevigiana.  In questi giorni i futuri conducenti stanno affrontando anche la formazione in azienda, con lezioni in aula e nei depositi.

«La risposta del territorio all’iniziativa è stata davvero incoraggiante – spiega Giacomo Colladon, Presidente MOM -  al punto che siamo già pronti a proporre una seconda edizione che prenderà avvio da metà maggio per ulteriori 20 posti. MOM evidenzia così l’impegno nel mettere al centro del proprio operare le persone e la loro formazione, a partire dai conducenti che rappresentano il cuore del servizio di trasporto pubblico, primo front office dell’azienda e attori principali nel miglioramento della qualità dei servizi».

Nonostante i fatti di cronaca abbiano contribuito a disincentivare l’accesso alla professione, l’esperienza Academy MOM dimostra che il mestiere del conducente di autobus ha ancora notevole attrattiva: «Si tratta di fornire gli incentivi giusti – nel nostro caso un percorso formativo del tutto gratuito (contro un impegno di spesa oltre 5mila Euro per patenti e abilitazioni) – e dimostrare nei fatti che le aziende di trasporto sono realtà solide e strutturate che possono offrire importanti opportunità occupazionali e percorsi professionalizzanti”.

Il percorso per il conseguimento delle Patenti D, DE e della Carta di qualificazione conducente-CQC è finanziato da Umana attraverso Forma.Temp, il fondo dedicato al finanziamento della formazione per lavoratori disoccupati o in somministrazione, e prevede dunque la totale copertura dei costi.

Al termine del percorso formativo, e conseguite le patenti e le qualificazioni necessarie, le nuove leve troveranno immediato inserimento presso Mobilità di Marca, con contratto di somministrazione di 12 mesi (qualifica Operatore di Esercizio, parametro 140 del CCNL). La prestazione lavorativa sarà oggetto di valutazione da parte di MOM con redazione di graduatoria di merito finalizzata all’assunzione definitiva in azienda.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Academy Mom al via, ecco i primi futuri autisti
TrevisoToday è in caricamento