Domenica, 16 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lavoratori dei multiservizi: «Rinnovo del contratto e risposte sul salario»

Stallo nel confronto per il rinnovo del CCNL Multiservizi, scaduto da 8 anni ormai. In piazza delle Istituzioni a Treviso, di fronte alla sede di Assindustria, il presidio organizzato dalle sigle di categoria FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTRSPORTI di Treviso

Dopo un lungo periodo di rivendicazioni dei lavoratori e delle forze sindacali, la strada della mediazione sembrava portasse alla riapertura del dialogo tra le parti ma così non è stato. Sebbene siano state trovare delle convergenze su contratti a tempo determinato, di somministrazione, part time e in materia di cambio di appalto, restano lontanissime le posizioni su banca ora, trattamento malattia e aumenti salariali. Su questi punti è così assordante il silenzio delle parti datoriali che ancora una volta le Organizzazioni Sindacali sono costrette a ricorrere alla mobilitazione dei lavoratori del settore. Protesta che vede coinvolti anche i lavoratori e le lavoratrici della Marca. A rappresentarli, con l’obiettivo di arrivare alla firma di un buon rinnovo contrattuale, sotto alla sede trevigiana di Assindustria Veneto Centro, in piazza delle Istituzioni a Treviso, c'erano Alberto Irone (FILCAMS CGIL), Patrizia Manca (FISASCAT CISL) e Siro Martini (UILTRASPORTI).

Si parla di

Video popolari

Lavoratori dei multiservizi: «Rinnovo del contratto e risposte sul salario»

TrevisoToday è in caricamento