rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024

Lavoratori dei multiservizi: «Rinnovo del contratto e risposte sul salario»

Stallo nel confronto per il rinnovo del CCNL Multiservizi, scaduto da 8 anni ormai. In piazza delle Istituzioni a Treviso, di fronte alla sede di Assindustria, il presidio organizzato dalle sigle di categoria FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTRSPORTI di Treviso

Dopo un lungo periodo di rivendicazioni dei lavoratori e delle forze sindacali, la strada della mediazione sembrava portasse alla riapertura del dialogo tra le parti ma così non è stato. Sebbene siano state trovare delle convergenze su contratti a tempo determinato, di somministrazione, part time e in materia di cambio di appalto, restano lontanissime le posizioni su banca ora, trattamento malattia e aumenti salariali. Su questi punti è così assordante il silenzio delle parti datoriali che ancora una volta le Organizzazioni Sindacali sono costrette a ricorrere alla mobilitazione dei lavoratori del settore. Protesta che vede coinvolti anche i lavoratori e le lavoratrici della Marca. A rappresentarli, con l’obiettivo di arrivare alla firma di un buon rinnovo contrattuale, sotto alla sede trevigiana di Assindustria Veneto Centro, in piazza delle Istituzioni a Treviso, c'erano Alberto Irone (FILCAMS CGIL), Patrizia Manca (FISASCAT CISL) e Siro Martini (UILTRASPORTI).

Video popolari

TrevisoToday è in caricamento