menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il team dei musei civici

Il team dei musei civici

Musei civici, per tutto il mese di febbraio l’ingresso sarà gratuito

Mascherine per la protezione individuale la novità tra i prodotti di merchandising dei musei. Il visitatore potrà trovarle in vendita nel bookshop di Santa Caterina e del Bailo al prezzo di 7 €

I Musei cittadini si preparano a riaprire le porte con alcune importanti novità. I musei, in ottemperanza alle misure di contenimento del contagio stabilite dall’ultimo Dpcm, rimodulerà i giorni di apertura assicurando l’accesso anche il lunedì (abitualmente chiuso) e fino al venerdì, dalle ore 10 alle ore 18. L’Amministrazione ha stabilito inoltre che per tutto il mese di febbraio l’ingresso sarà gratuito. Inoltre, i primi 100 visitatori verranno omaggiati con un kit pensato appositamente per i più piccoli (borsetta dei musei con quaderno, penna e libretto personalizzato), ma anche un pensiero griffato “Musei Civici” per gli adulti, il Bollettino o una mascherina per la protezione individuale.

Le mascherine per la protezione individuale sono una novità tra i prodotti di merchandising dei musei (il visitatore potrà infatti trovarle in vendita nel bookshop di Santa Caterina e del Bailo al prezzo di 7 €). Realizzate dalla Sartoria Enrico Monti di Preganziol in stoffa, lavabili e riutilizzabili, riprendono particolari degli acquerelli di Antonio Carlini che l’artista trasse dagli affreschi della Loggia dei Cavalieri: un modo ulteriore per unire la necessità della protezione individuale e la promozione di una peculiarità e caratteristica dell’Urbs picta. «Un segno di attenzione, ma anche di ringraziamento per tutti i cittadini che, tornando a frequentare le sale museali, vorranno simbolicamente ripartire dalla bellezza», spiega l’assessore ai Beni Culturali Lavinia Colonna Preti. «Un segno di rinascita, un invito a tornare ad alimentare il proprio spirito con l’arte, il bello, l’armonia: una forma di cura che proponiamo non solo ora ma che ci ha accompagnato dall’inizio del mandato con iniziative apprezzate dal pubblico come ‘l’Arte di star bene’ o ‘Medicina narrativa’».

mascheri?ne musei? ci?vi?ci?-2

La riapertura passerà anche attraverso la serie di incontri gratuiti didattico culturali “Arte specchio dell’Anima”, organizzati dai Musei e curati da Sabina Ferro e Ilaria Simeoni. Quattro appuntamenti attraverso i quali si potrà, attraverso l’esame di opere selezionate, far conoscere ma soprattutto “vivere con cura” l’arte come specchio della nostra persona. Gli incontri sono frutto della contaminazione tra didattica museale e pratica della medicina narrativa, da cui emergerà la funzione dell’Arte e la sua capacità di intercettare le nostre fragilità e rendere l’ordinario fonte di stupore, rinascita di cui prendersi cura e bisogno di ritrovare una risposta all’incerto respiro. “Arte specchio dell’Anima” sarà un’esperienza di linguaggi nuovi e la riscoperta del Museo con le sue opere, quale parte determinante dei cambiamenti che stiamo attraversando e potenziale risorsa su cui riflettere per ritrovarsi.

A Santa Caterina è inoltre tutto pronto per il prossimo appuntamento con le grandi mostre, fissato al 26 marzo con l’apertura della temporanea dedicata al trevigiano Renato Casaro: “Renato Casaro. L’ultimo cartellonista del cinema. Treviso, Roma, Hollywood”. Un percorso che tra arte e cinema sorprenderà e appassionerà.

Gli appuntamenti in programma sono:

19 febbraio - Museo Bailo

26 febbraio - Museo Santa Caterina

5 marzo - Museo Bailo

12 marzo - Museo Santa Caterina

Per ogni data, considerati i numeri contingentati (numero massimo 10 visitatori), ci saranno due turni: dalle 14 alle 15.30, e dalle 16 alle 17.30.

Gli appuntamenti sono dedicati ad adulti e ragazzi dagli 11 ai 15 anni.

Informazioni:  0422 658964 - info@museicivicitreviso.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

social

Le voci più belle del Festival di Sanremo sono venete

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento