All'Appiani anche gli uffici del notaio Gianluca Forte

Presso la cittadella della Istituzioni di recente sono stati trasferiti anche gli uffici del Giudice di Pace

TREVISO Dopo l’arrivo degli uffici del Giudice di Pace, nel prossimo autunno il complesso Appiani di Treviso ospiterà anche gli uffici dello Studio del Notaio Gianluca Forte. Il contratto di locazione è stato sottoscritto ieri per una porzione di circa 300 mq, al terzo piano del contenitore M-N, dove è previsto anche l’arrivo di una primaria società con la quale le trattative sono in attesa di conclusione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con queste nuove acquisizioni – ha dichiarato l’amministratore unico della società Appiani 1 Srl, ing. Piero Semenzato - si va a completare l’occupazione di pressoché tutti gli spazi del complesso, in attesa che si giunga alla definizione con la Camera di Commercio”. L’Area Appiani si espande su una superficie di circa 60.000 mq che, fin dalla sua origine, è stata pensata per accogliere, oltre a una porzione di edilizia residenziale e commerciale, anche importanti edifici pubblici, associazioni, studi professionali. Per le sue caratteristiche, il progetto firmato dall’Arch. Mario Botta, ha vinto, nel 2015, il Premio Nazionale di Urbanistica - sezione recupero urbano - alla Triennale di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Covid, dodici lavoratori positivi in una ditta dell'hinterland trevigiano

  • Malore al risveglio, il sorriso di Alessandra si spegne a 44 anni

  • Schianto sulla Pontebbana, gioielli e arnesi da scasso nella Smart

  • Covid in azienda, 24 positivi: «Ci lavoravano dieci migranti della Serena»

  • Geox, cooperativa Venere in liquidazione: «Tutelare contratti e posti di lavoro»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento