rotate-mobile
Attualità

Atleta salvato dopo un malore, onorificenza del Comune a Rolando Zuccon

Il presidente di Trevisatletica e autista del Suem 118, alcuni giorni fa, ha salvato la vita ad un ragazzo 15enne colpito da arresto cardiaco

Questa mattina, lunedì, nella Sala degli Arazzi di Ca’ Sugana, è stato consegnato un attestato di ringraziamento a Rolando Zuccon, presidente di Trevisatletica, per essere intervenuto tempestivamente, lo scorso 16 ottobre, per salvare la vita ad un ragazzo di 15 anni colpito da arresto cardiaco agli impianti sportivi di San Lazzaro. Zuccon, autista del SUEM, ha infatti praticato il massaggio cardio-respiratorio ed è riuscito a riavviare il cuore dell’atleta con l’aiuto del defibrillatore.

«Si tratta sicuramente di una vicenda che ha colpito tutti noi -le parole del sindaco Mario Conte- Fortunatamente il ragazzo sta bene ma questo evento deve essere un insegnamento per tutti e uno stimolo ad operare per dotare le strutture sportive, le scuole e gli edifici pubblici di defibrillatori e persone formate per gestire queste situazioni di emergenza». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atleta salvato dopo un malore, onorificenza del Comune a Rolando Zuccon

TrevisoToday è in caricamento