rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Attualità

Scappa dall'ospedale e scompare nel nulla, giallo sulla sorte di un 26enne

Joly Exauce Mbilampassi, di origini francesi, si trovava nella Marca per sottoporsi ad alcune cure e dallo scorso 8 giugno è scomparso nel nulla. I genitori, divisi tra l'Italia e la Francia, hanno denunciato in Questura a Treviso la scomparsa e lunedì si sono rivolti anche alla trasmissione televisiva "Chi l'ha visto?"

E' uscito a piedi dall'ospedale Ca' Foncello di Treviso lo scorso 8 giugno, alle 9.45 del mattino, ed è sparito letteralmente nel nulla. In tasca non aveva il telefono cellulare. Forse ha raggiunto la stazione, è salito a bordo di un treno e di lui non si è più saputo nulla. Joly Exauce Mbilampassi, 26enne di origini francesi, si trovava nella Marca per sottoporsi ad alcune cure e dallo scorso 8 giugno è scomparso nel nulla. I genitori, divisi tra l'Italia e la Francia, hanno denunciato in Questura a Treviso la scomparsa e lunedì si sono rivolti anche alla trasmissione televisiva "Chi l'ha visto?", nella speranza di raccogliere qualche segnalazione utile alle ricerche che sono coordinate dalla Prefettura di Treviso. Subito è stato attivato l'apposito protocollo dedicato alle persone scomparse ma gli investigatori sono certi che l'allontanamento del 26enne sia del tutto volontario: possibile anche possa essere finito all'estero, magari in Francia. Non sarebbe la prima volta che Joly si è reso protagonista di fughe simili: persona solitaria, schiva, non porta mai al seguito un telefono cellulare, un fattore che rende impossibile il suo tracciamento. Negli ultimi due anni sono già state nove le persone scomparse che sono state registrate dalla Prefettura di Treviso.

Prima di Joly era stata la volta, lo scorso 31 maggio, di Basma Afzaal, la 18enne pakistana che viveva con la famiglia a Galliera Veneta, nel padovano. Di lei si sono del tutto perse le tracce da quando è stata vista all'interno del bar Roma, a Castelfranco Veneto: Basma frequentava il Cfp Lepido Rocco e la sua scomparsa è diventata un giallo. Si è ipotizzata una fuga in Francia, per evitare un matrimonio combinato da parte della famiglia (circostanza smentita con forza dal padre) o per raggiungere un ipotetico fidanzatino. C'è poi il giallo del suo telefono cellulare: a lungo spento, si sarebbe riacceso la scorsa settimana con un accesso "anomalo" alla chat di WhatsApp, segnalato da un amico della 18enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappa dall'ospedale e scompare nel nulla, giallo sulla sorte di un 26enne

TrevisoToday è in caricamento