menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale Ca' Foncello di Treviso

L'ospedale Ca' Foncello di Treviso

Auto nel parcheggio per i disabili: malata di fibrosi cistica rimproverata dal medico

Segnalazione a direzione sanitaria e Ordine dei medici nei confronti di una dottoressa del Ca' Foncello di Treviso. La lettera del marito: «Umiliati di fronte a tutti»

Buongiorno, vi scrivo per segnalarvi che ieri (martedì ndr) è successo un fatto umiliante ed increscioso nei parcheggi dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Mia moglie, affetta dalla nascita da Fibrosi Cistica, malattia genetica e degenerativa, si è recata per una visita al reparto Fibrosi Cistica dell'ospedale. Ha parcheggiato l'auto negli spazi riservati agli invalidi; lei è invalida civile al 100% data la patologia e dispone dell'apposito tagliando per i parcheggi invalidi.

Una dottoressa che lavora in ospedale (abbiamo nome e cognome) l'ha ripresa in parcheggio umiliandola di fronte ad altra gente, dandole dell'incivile, perchè a detta sua quei posti sono riservati a gente in carrozzina. Poco importa se mia moglie è affetta da una patologia che dall'esterno poco si vede ma che le da un'aspettativa di vita media di 40 anni e che i suoi polmoni non funzionano. Un'invalidità che non si vede, rende invalidi due volte di fronte a certa gente.

La cosa grave è che sia stato un dottore ad esternare certe cose. Quello che faremo ora è fare una segnalazione alla direzione sanitaria, in copia all'ordine dei medici e informando anche Voi. Nella speranza che possiate dare voce a tale fatto, che rappresenta solo uno dei tanti episodi (a detta del personale del reparto non è la prima volta che succede), vogliate gradire i miei più cordiali saluti.

Lettera firmata

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento