Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità Sant'Angelo / Via Priamo Tron

Parco Ducale a Sant'Angelo, il progetto degli studenti del "Palladio"

La classe 4 B, indirizzo Costruzione Ambiente e Territorio dell'istituto trevigiano, ha presentato un progetto, commissionato dal Comune di Treviso, per la sistemazione dell'area verde di via Priamo Tron

Proseguono le attività degli studenti dell’Istituto Tecnico Palladio volte alla salvaguardia e all’amore verso il territorio trevigiano. Questa volta è la classe 4 B, indirizzo Costruzione Ambiente e Territorio ad aver presentato un progetto, commissionato dal Comune di Treviso, volto alla sistemazione del Parco Ducale in via Priamo Tron nel quartiere Sant’Angelo. Nello specifico, la commessa ha richiesto la realizzazione di un campetto di calcio a 5, una piattaforma multifunzionale per praticare sia basket che pallavolo, uno skate park e un percorso vita con tutti gli attrezzi per allenarsi all'aperto; inoltre è stata richiesta un'area ristoro con un chiosco bar con servizi igienici e un magazzino di stoccaggio.

Il progetto, rientrante all’interno delle attività dei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, ha visto impegnata la classe in un lungo percorso di rilievi, di analisi del territorio e di programmazione e progettazione degli interventi richiesti. Particolare attenzione è stata data al mantenimento delle specie arboree già presenti integrandole con ulteriori piante per completare l'assetto del verde del parco e creare aree di ombreggiatura soprattutto per l'area ristoro e relax ed è stata prevista una recinzione con siepe per schermare il parco dal transito veicolare. Sono stati progettati tutti gli impianti idrico e fognario, elettrico, del gas e della videosorveglianza, oltre a tutto l'arredo urbano che va a completare quello già esistente. Nelle fasi di progettazione, grande attenzione è stata data alla fruizione del Parco alle persone diversamente abili.

1-Stato di fatto-3

In dettaglio il progetto presentato al Comune dalla classe 4 B CAT prevede: un campo da calcio a 5 di 18,5 per 36 metri in erba sintetica; un campo da basket/pallavolo delle dimensioni di 17,1 per 30,1 metri, la cui pavimentazione sarà fatta in resina, materiale più idoneo per un campo da basket esterno. Essendo un campo multifunzione, le attrezzature previste saranno intercambiabili con quelle utilizzate nell’ambito della pallavolo; a seguire, lo skatepark potrà occupare un'area di 500 mq e dovrà essere costruito con materiale resistente essendo outdoor. Tale area dovrà contenere un half pipe, un Funboxes, due Rails, ringhiere metalliche per slides e grinds, oltre a contenere almeno una rampa. Ancora, il progetto prevede un percorso vita, costituito da undici attrezzi ginnici appositamente scelti per permettere un allenamento completo e omogeneo consentendone la fruizione sia a sportivi che a livello amatoriale. Alcuni di questi attrezzi sono specificamente dedicati a persone con difficoltà di deambulazione. Il chiosco, nella cui zona antistante verranno sistemati tavoli e panchine, avrà una superficie di 45 mq, potrà essere progettato in base alle esigenze necessarie; il magazzino di 30 metri quadri, anch’esso adattabile in base alle esigenze, è adibito all’utilizzo da parte dei lavoratori di manutenzione e custodia del parco.

3-verde esistente-2

Per quanto attiene all’arredo del parco, le nove panchine già presenti verranno restaurate e verranno implementate con ulteriori tre nuove panchine uguali e sei pezzi di panchine curve. I cestini già presenti verranno sostituiti con altri dodici con coperchio, per la raccolta differenziata a tre settori (carta, plastica ed indifferenziata). Verranno inoltre sistemate tre rastrelliere in acciaio da dodici posti bici ciascuna, e sostituiti i lampioni della luce con lampioni maggiormente performanti. Attenzione è stata data anche agli amici a quattro zampe: gli studenti della 4 B CAT hanno infatti progettato anche un’area cani di 640 mq circa con area sgambamento, un contenitore per lo smaltimento delle deiezioni canine con distributore di sacchetti per la raccolta e una fontana che eroghi acqua fresca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Ducale a Sant'Angelo, il progetto degli studenti del "Palladio"

TrevisoToday è in caricamento