rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022

Inaugurata la passerella sulle mura, in futuro fermate della linea 1 a misura di disabile

Il sindaco di Treviso, Mario Conte: «Ogni anno stanziati 500mila euro per abbattere le barriere architettoniche e a favore di una città più inclusiva». Il disability manager, Rodolfo Dalla Mora: «Saranno sistemate le piazzolle d'imbarco, una linea importante che permetterà alle persone con disabilità di essere autonome»

«Sono previsti degli interventi in collaborazione con la Mom di sistemazione e adeguamento, ai fini dell'accessibilità, delle piazzolle d'imbarco, dei mezzi di trasporto della linea uno: quindi una linea importante che serve dei servizi fondamentali e questo serve alle persone con disabilità ad essere autonome, compartecipi e ma soprattutto attivi alla vita quotidiana della città»: così Rodolfo Dalla Mora, disability manager del Comune di Treviso è intervenuto a margine dell'inaugurazione del nuovo percorso pedonale sulle Mura di Treviso che è finalmente accessibile da parte di persone con disabilità o limitazioni nella mobilità. Ogni anno Ca' Sugana stanzia 500mila euro per abbattere barriere architettoniche e per favorire una città più inclusiva e quella che sarà realizzata in collaborazione con Mom e quella già disponibile sulle mura ne sono un esempio tangibile.

inaugurazionepasserella1 (1)-2

I lavori sulle Mura

I lavori hanno riguardato un tratto di circa un chilometro sul lato Nord della cinta muraria di Treviso: oltre alla rampa per accedere in sicurezza al parcheggio di Piazzale Burchiellati - lunga 86,5 metri (e larga 1,50 metri) con piazzole di sosta in piano intermedie, corrimano e batti piede utile a favorire la mobilità in autonomia per persone con disabilità visive - è stato realizzato il collegamento fra gli stalli per disabili di Viale D’Alviano e le mura.  In accordo con la Soprintendenza il percorso è stato realizzato con una miscela di inerti di combinazione cromatica similare alla pavimentazione in ghiaino esistente, soluzione che rappresenta il miglior compromesso in termini di impatto ambientale e resistenza alla percorribilità da parte delle carrozzine.

«A seguito di valutazioni condivise con il Servizio Attività Produttive si è ritenuto opportuno modificare leggermente il posizionamento delle piazzole mercatali al fine aumentare gli stalli per disabili e garantire l’accessibilità in sicurezza alle mura anche durante i giorni dedicati al mercato infrasettimanale», ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici Sandro Zampese. «Vogliamo infatti che questo percorso sia fruibile e funzionale alla quotidianità delle persone».

A completamento dell’intervento sono state ristrutturate tre panchine in legno ed è stata posta nuova segnaletica tattile nell’attraversamento pedonale di Ponte Fra’ Giocondo. Inoltre, sono state posate due nuove rastrelliere portabiciclette in zona accesso alle mura viale D’Alviano e riconfigurati gli stalli di sosta al fine di realizzare un percorso pedonale sicuro per l’accesso ai plessi scolastici di Viale D’Alviano.

 «E’ un sogno che si avvera e una promessa mantenuta» afferma il sindaco Mario Conte. «La passerella sulle mura, già aperta e fruibile, rappresenta per noi un importante traguardo in termini di inclusione, che si aggiunge ai numerosi interventi di abbattimento delle barriere architettoniche in centro e nei quartieri che stiamo effettuando anche grazie al prezioso contributo del Disability Manager. Quest’opera nasce dalle richieste delle persone con disabilità e dalle famiglie e rende accessibile a tutti uno dei luoghi più amati, suggestivi e storici della nostra città».

inaugurazionepasserella1 (2)-2

Si parla di

Video popolari

Inaugurata la passerella sulle mura, in futuro fermate della linea 1 a misura di disabile

TrevisoToday è in caricamento