rotate-mobile
Attualità Centro

Pio X, iscrizioni al prossimo anno scolastico: buoni risultati

Confermate le classi prime di tutti gli indirizzi e l'apertura del nuovo corso di Amministrazione Finanza e Marketing

Grande soddisfazione, al Collegio Vescovile Pio X di Treviso, per l’andamento delle iscrizioni per il 2022-2023. Aumentano, infatti, i numeri complessivi rispetto all’anno in corso e prenderanno il via tutti gli indirizzi proposti nei vari istituti di ogni ordine e grado. Il calo demografico non influisce sulle presenze per il 2023 nella scuola dell'infanzia, primaria e anche nella secondaria di primo grado. Pur non essendo ancora chiuse le iscrizioni per alcune fasce di età, è già possibile stilare un bilancio di massima, che conferma il trend positivo degli ultimi anni.

Molto soddisfacente, inoltre, il dato attuale riferito alla secondaria di secondo grado: le nuove iscrizioni segnano un incremento pari a quasi il 40% rispetto ai dati del febbraio 2021. Si tratta sia di studenti che effettuano il passaggio diretto tra le media e gli istituti superiori del Collegio, sia di un cospicuo numero di allievi che giungono dalle più diverse scuole del territorio. Ha riscosso un buon interesse anche la proposta, presentata nell'ottobre scorso, del nuovo Istituto Tecnico - Amministrazione Finanza e Marketing, che partirà senza intoppi con la prima classe il prossimo settembre.

I dati del Collegio Pio X confermano e migliorano le statistiche sulle iscrizioni nelle scuole paritarie della Provincia. Secondo i dati diffusi da Fidae, a fronte di un leggero calo nelle 14 scuole paritarie primarie della Marca Trevigiana (circa -4,%), comunque più contenuto di quello registrato dalle scuole statali (-7%), si nota una crescita complessiva delle scuole secondarie di primo grado (quasi + 8%) e negli istituti superiori (+2,7%).

Il Rettore del Collegio Mons. Lucio Bonomo, ha così commentato la situazione: «Certamente i dati delle iscrizioni delle scuole paritarie, nel complesso della Provincia e nostri in particolare, sono ampiamente soddisfacenti e rappresentano un segnale di fiducia da parte del territorio verso l'Istituto. Li interpreto come il risultato di una profonda esigenza da parte delle famiglie di una scuola che sia contemporaneamente competente e attenta alla persona, in cui il progetto educativo assuma un peso pari al progetto didattico. E’ una grande responsabilità che ci viene affidata».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pio X, iscrizioni al prossimo anno scolastico: buoni risultati

TrevisoToday è in caricamento