Ufficio postale di San Liberale, Poste Italiane: «Riaprirà»

Forti disagi per i residenti e commercianti del quartiere trevigiano che temevano, in base ad alcune voci che stanno circolando, la chiusura definitiva. Una nota dell'azienda riporta il sereno: «Ufficio postale di San Liberale, Poste Italiane: «Riaprirà»

L'interno dell'ufficio postale

L'ufficio postale di San Liberale riaprirà i battenti nei prossimi giorni. L'annuncio tanto atteso è arrivato nella mattinata di oggi, 9 giugno, da Poste Italiane che ha replicato alle richieste e ai timori di molti tra residenti e commercianti che temevano una chiusura definitiva dell'ufficio. Le voci che circolavano nelle ultime settimane non erano rassicuranti (si tratta fortunatamente di fake news) e lo stesso sindaco di Treviso, Mario Conte, si era mobilitato per appoggiare le richieste dei cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«In riferimento alla situazione segnalata dai residenti di San Liberale -si legge in un comunicato emesso da Poste su sollecitazione della redazione di Trevisotoday- Poste Italiane informa che, in questo periodo di emergenza sanitaria, l’Azienda è impegnata nel progressivo ripristino dell'operatività della rete degli Uffici Postali, con una significativa riduzione degli uffici con aperture contingentate. Attualmente in Provincia di Treviso sono operativi ben 181 Uffici Postali su 185: di questi, 125 aperti dal lunedì al sabato e solo 56 interessati dalle aperture contingentate. Poste Italiane conferma che l’Ufficio Postale “Treviso 5” sarà regolarmente riaperto. L’Azienda coglie l’occasione per ricordare che, anche in questa fase di emergenza, il servizio viene erogato in maniera capillare garantendo la sicurezza sia per il personale che per i clienti. Ogni cittadino è pertanto invitato ad entrare negli uffici postali esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali, in ogni caso avendo cura, ove possibile, di indossare dispositivi di protezione personale; di entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti; tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento