rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024

Il "nuovo" stadio Monigo: la curva sud, negozi e una capienza di 15mila posti

Da tempo il Benetton rugby e il Comune sognano di attuare il progetto che rilancerebbe ancor di più il ruolo internazionale dell'impianto per i test match della nazionale. Da venerdì prossimo, 3 febbraio, Treviso ospiterà le gare interne della nazionale under-20. Si parte con Italia-Francia. Conte: «I sogni possono diventare realtà»

Dopo la fortunata parentesi del 2022 lo stadio Monigo tornerà ad ospitare, a partire da venerdì prossimo, 3 febbraio, il torneo del Sei Nazioni under-20 di rugby: primo appuntamento con la Francia (19.30) a cui seguiranno le sfide con Irlanda (24 febbraio alle 20.15) e Galles (10 marzo alle 20.15). L'evento è stato presentato nella mattinata di oggi, 1 febbraio, nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato il sindaco Mario Conte, il vice-sindaco Andrea De Checchi, il presidente della FIR Marzio Innocenti, il presidente della Benetton Rugby Amerino Zatta oltre ad altri dirigenti e alcuni giocatori convocati in occasione del torneo.

Nell'occasione si è tornati a parlare dello stadio Monigo e del suo futuro. Il presidente Innocenti ha chiuso del tutto la porta all'ipotesi di una partita del Sei Nazioni della nazionale maggiore a Treviso. «Il Sei Nazioni resterà a Roma, non si porta da altre parti ma la nazionale potrà tornare per i test match di novembre, come avvenuto con l'Argentina lo scorso anno»: ha sottolineato.

L'impianto attualmente può ospitare al massimo 5mila spettatori (tutti al coperto da quanto è stata realizzata la struttura della tribuna est, nel 2018) e durante le ultime partite interne del Benetton rugby lo stadio si è finalmente riempito come non accadeva da tempo, complici anche le vittorie in serie dei "Leoni". La società ha da tempo allo studio un progetto che prevede l'allungamento delle due tribune centrali fino all'area oggi occupata dalla biglietteria dove sarebbe realizzata un'ulteriore tribuna sotto cui troverebbero posto negozi per merchandesign, articoli strutture e altre strutture votate al commerciale. Una curva vera e propria insomma che porterebbe la capienza a quasi 15mila posti.

Un sogno? «Stiamo pensando o almeno cercando di progettare quella che potrebbe essere la messa a punto della parte biglietteria, con dei negozi sotto» spiega il presidente del Benetton rugby, Amerino Zatta «e sopra tutta una serie di gradoni per completare l'arco a sud dello stadio. E' un ampliamento di posti sicuramente e una messa a punto a livello gestionale e strutturale del campo. Si verrebbe a creare una curva sud, in termini calcistici anche se per noi evidentemente è un servizio che vogliamo dare a tutti gli spettatori, nel senso che ci sarà una biglietteria adeguata per la tribuna est e la tribuna ovest».

In che tempi si potrebbe realizzare il progetto? «Stiamo chiacchierando, diciamo così» spiega Zatta «siamo in una fase di messa a punto di un progetto che ci vede impegnati come società, assieme all'amministrazione comunale per mettere a punto questo argomento. In questo momento non possiamo dir nulla perchè siamo in una fase interlocutoria. Speriamo a breve di poter dare notizie in merito: incrociamo le dita e speriamo che tutto possa avere esito positivo».

«Diciamo che in questo momento i sogni possono diventare realtà, il dialogo con la società Benetton rugby è molto aperto e ci sono bei progetti sul tavolo» ha commentato il sindaco di Treviso, Mario Conte «stiamo facendo delle riflessioni: devo dire che queste riflessioni nascono soprattutto dalla grande risposta del pubblico trevigiano che finalmente costantemente riempie lo stadio comunale di Monigo e quindi ci sta dicendo che serve una capienza in più. I risultati sportivi ce lo confermano e quindi l'obiettivo di questa amministrazione insieme alla società sportiva Benetton rugby è quello di regalare alla città, alla comunità uno stadio che sia ancora più accogliente e quindi credo che nelle prossime settimane potranno esserci delle novità importanti. Di certo vogliamo dare risposta a quell'esigenza che arriva dal mondo degli appasssionati del rugby. Mai come in questo caso i sogni stanno per diventare realtà».

Video popolari

Il "nuovo" stadio Monigo: la curva sud, negozi e una capienza di 15mila posti

TrevisoToday è in caricamento