menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo sciopero

Lo sciopero

Adl Cobas: sciopero ad oltranza alla Fedex e critiche alla Cgil

Il sindacato convoca in tutte le sedi del nord Italia, tra cui Treviso, lo sciopero ad oltranza e si scontra oltre che con l'azienda che non vuole riconoscere un premio ai lavoratori anche con la Cgil

Centoventi lavoratori iscritti ad Adl Cobas sono in sciopero dalla notte del10 dicembre. Non hanno mai smesso di lavorare in questi mesi di emergenza e rivendicano per questo un riconoscimento economico. 

Sciopero ad oltranza

«Anche in Fedex, così come si è verificato in quasi tutti i magazzini - spiega Gianni Boetto di Adl Cobas -  ci sono stati casi di positività e di lavoratori ricoverati. Diversamente da quanto era successo lo scorso anno, nel 2020 paradossalmente Eurocoop non vuole riconoscere nulla sul piano economico, a fronte di una situazione del magazzino che è sempre stato operativo. Chiaro che dietro al rifiuto di Eurocoop di riconoscere economicamente ai lavoratori il fatto di aver contribuito alla tenuta sociale del Paese, c’è Fedex, che, da quando ha acquistato Tnt ha scelto di contrastare pesantemente l’azione dei Cobas.. C’è dunque una forte determinazione tra i lavoratori nel voler continuare la lotta per ottenere il riconoscimento di quanto richiesto sul piano economico, ma anche del ruolo svolto anche dai facchini in questo difficile contesto storico».

Cobas e sindacato

Il sindacalista spiega che questa situazione si riscontra anche in altre città che aderiscono alla mobilitazione sindacale e allo sciopero ad oltranza, che mette in evidenza le distanze tra Cgil e Adl Cobas: «A margine di questa importante mobilitazione che vede anche l’adesione dei facchini di Fedex di Verona, Treviso e Udine, vi è una convocazione contestuale di uno sciopero da parte di una piccola minoranza di lavoratori organizzati dalla Cgil, che chiedono cose incomprensibili perché già previste dagli accordi un essere firmati da Adl cobas che dal 2008 rappresenta la stragrande maggioranza dei lavoratori. Lo sciopero continuerà fino a che Fedex e Eurocoop  non si siederanno ad un tavolo e riconosceranno le giuste rivendicazioni di Adl Cobas».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Si finge fruttivendolo, deruba un 61enne e fugge

  • Attualità

    Giornata della memoria: le iniziative a Treviso e provincia

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento