rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Uscito questa mattina il bando per il servizio civile

Opportunità per i giovani dai 18 ai 28 anni. C’è tempo fino al 26 gennaio per fare domanda

È uscito questa mattina il bando per il Servizio Civile nazionale. I giovani dai 18 ai 28 anni avranno tempo fino al 26 gennaio 2022 per fare domanda e inserirsi in uno degli otto progetti de “IL TELAIO – La comunità che rEsiste ritessendo legami”, il programma di servizio civile, di cui è capofila l’Associazione Comuni della Marca Trevigiana.

Sono 220 i posti a disposizione per poter essere inseriti in un programma arrivato al secondo posto a livello nazionale su 752 programmi presentati per il bando di finanziamento del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale.

IL TELAIO dell’Associazione Comuni, secondo classificato su 752 programmi

«È stato come per uno sportivo vincere le olimpiadi – racconta la squadra che in Associazione Comuni si occupa di Servizio Civile Nazionale, coordinata dall’avv. Enrico Genovese -. Da anni partecipiamo al bando statale e i nostri progetti sono sempre stati approvati. Arrivare al secondo posto è stata davvero una soddisfazione senza precedenti, che premia il lavoro e la dedizione di tanti anni».  

Il programma – battezzato “IL TELAIO – La Comunità che rEsiste ritessendo legami – coinvolgerà, nel corso del 2022, 220 ragazze e ragazzi, dai 18 ai 28 anni, in specifici progetti di Servizio Civile in Comuni, azienda socio-sanitaria ed enti del Terzo Settore della Marca Trevigiana e dei territori confinanti (in particolare Bellunese e Veneziano).

È la prima volta che la progettazione dell’Associazione Comuni, che partecipa al bando nazionale da anni, raggiunge la vetta della classifica. Ed è il risultato di un grandissimo lavoro di squadra, che vede consolidata la partnership con il Centro di Servizio per il Volontariato Belluno-Treviso, punto di riferimento delle Associazioni della trevigiano.

IL TELAIO per ricucire le ferite sociali lasciate dal Covid

IL TELAIO è articolato in 8 progetti specifici in cui potranno essere inseriti i giovani che parteciperanno al bando di selezione uscito questa mattina. Il filo conduttore che unisce i progetti è l’obiettivo di rendere più resilienti le nostre comunità attraverso interventi di “ricucitura” in ambito sociale, ambientale e culturale.

I giovani volontari potranno scegliere se essere inseriti in progetti rivolti a minori, ad anziani, a persone disagiate o diversamente abili oppure in progetti culturali o di sostenibilità ambientale. Sono 116 gli enti complessivamente coinvolti e 185 le sedi di servizio in cui i giovani potranno essere inseriti, di cui 150 sono sedi si Comuni ed enti pubblici e 35 realtà del Terzo Settore.

Domani la Giornata Nazionale del Servizio Civile Universale

«Quest’anno l’offerta di Servizio Civile è particolarmente importante perché la pandemia ha lasciato molte ferite nelle nostre comunità che i giovani potranno concorrere a sanare con il loro servizio, ricevendo  in cambio formazione e un’esperienza professionalizzante utile al loro futuro lavorativo» commenta Mariarosa Barazza, presidente dell’Associazione Comuni.

Il bando nazionale è uscito quest’anno alla vigilia del 15 dicembre, Giornata Nazionale del Servizio Civile Universale, istituita nel 2020 dalla Presidenza del Consiglio “a fine di attribuire un adeguato riconoscimento al meritevole impegno e dedizione di tutti i giovani che partecipano all’attuazione del Servizio Civile Universale”.

L’Associazione Comuni invita i giovani ad accedere al sito www.comunitrevigiani.it e le pagina FB dell’Associazione dedicata al servizio civile:  https://www.facebook.com/serviziociviletreviso.

Accanto alla programmazione targata Associazione Comuni, altre opportunità di servizio per giovani del territorio della Marca sul sito www.trevisovolontariato.org.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uscito questa mattina il bando per il servizio civile

TrevisoToday è in caricamento