menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Decolla il SIAM, Sindacato Aeronautica Militare, anche nella Marca

Sottufficiale del 51 Stormo Istrana tra i Fondatori e membro del Comitato Nazionale

Il 25 maggio 2019 è nato ufficialmente il SIAM. Decine di colleghi provenienti da tutta Italia, si sono ritrovati a Roma per costituire, ai sensi di legge, il Sindacato dell’ Aeronautica Militare. Erano presenti all’evento ospiti come Luciano Silvestri, Responsabile Nazionale Legalità e Sicurezza della CGIL, Antonella Manotti, direttrice del Nuovo Giornale dei Militari ,Gianluca Taccalozzi, Vice Segretario del SILF ( Sindacato Lavoratori Finanzieri).

Paolo Melis, Luogotenente, è stato eletto alla guida del SIAM all’unanimità ed ora avrà l’arduo compito di condurlo fino al prossimo Congresso Nazionale che si terrà tra un anno. Nel corso dell’assise si è insediato anche il Consiglio Nazionale dei Soci Fondatori, tra cui un Sottufficiale del 51 Stormo Istrana Marco Viscovich, punto di riferimento del Siam presso le basi dell’Aeronautica Militare di Istrana e Treviso.

61406127_318365555728281_3371031500332990464_n-2

«Questa grande innovazione nel mondo militare, frutto della sentenza 120 del 2018 della Corte Costituzionale, costituisce un atto di democrazia e civiltà -commenta il neo Segretario Melis- che traghetterà le forze armate verso un processo di modernizzazione caratterizzato da trasparenza e maggiore vicinanza alla società civile». Molti i temi sul tavolo, a partire dal contratto scaduto nel 2018, trattamento economico e i profili di carriera non più attagliati alle nuove esigenze funzionali delle forze armate ma soprattutto la determinazione di svolgere un ruolo da protagonisti per la tutela dei diritti del personale dell’Aeronautica Militare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento