rotate-mobile
Attualità Centro

A Treviso arriva il simposio mondiale degli 007 Nato

Nella sala stampa di Fondazione Cassamarca si è tenuta la presentazione del Simposio Mondiale delle Strutture di Intelligence che si terrà a Treviso dal 19 al 22 giugno 2022. Attesi oltre trecento ufficiali in formazione per la pace e la sicurezza

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Stamattina, nella sala stampa di Fondazione Cassamarca, si è tenuta la presentazione del Simposio Mondiale delle Strutture di Intelligence che si terrà a Treviso dal 19 al 22 giugno 2022. Alla presenza del vicepresidente della Fondazione on. Giampaolo Gobbo, del rieletto presidente della provincia di Treviso Stefano Marcon e del sindaco della città di Treviso Mario Conte, l’organizzatrice dell’evento prof.ssa Sabrina Magris, presidente di École Universitaire Internationale, Istituto accademico di ricerca e formazione nei temi della pace, difesa e sicurezza, ha motivato la scelta di Treviso come luogo di attraente bellezza, prossimo a Venezia ed inserito in un contesto territoriale di elevata competenza storica in attività di intelligence sia civile che militare.

Ha presentato, inoltre, il prof. Barry A. Zulauf, esperto di intelligence, del Belfer Center for Science and International Affairs di Harvard. Il Belfer sarà infatti partner organizzativo dell’evento. A giugno, da domenica 19 a mercoledì 22, sono attesi nella Marca Gioiosa et Amorosa circa trecento esperti di intelligence provenienti dai paesi aderenti al sistema Nato, incluse Americhe, Australia ed Europa. “Viviamo tempi di profondi cambiamenti geopolitici, si rende necessario elaborare nuove strategie di intelligence per superare le sfide. Il Simposio offrirà ai partecipanti metodologie e standard per addivenire ad un comune modello di operatività che superi le differenze nazionali” conclude Sabrina Magris. Unanime e positiva accoglienza dell’evento da parte dei rappresentanti delle istituzioni locali. Marcon e Conte ne sottolineano le potenzialità di valorizzazione del territorio e di acquisizione di competenze per la sua perdurante sicurezza. Per il vicepresidente di Fondazione Cassamarca, on. Giampaolo Gobbo, un onore che il dott. Franco Manzato abbia consegnato a Treviso un evento di tale prestigio.

Sabrina Danieli

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Treviso arriva il simposio mondiale degli 007 Nato

TrevisoToday è in caricamento