Treviso Sotterranea: rinnovata per altri tre anni la convenzione con il Comune

L’associazione da quattro anni ha ottenuto una convenzione che permette ai cittadini di Treviso e ai curiosi di conoscere ed apprezzare dall'interno il patrimonio delle Mura

Sabato è stata organizzata da Treviso Sotterranea una visita studio sulle mura con la presenza dell’assessore Lavinia Colonna Preti e del presidente della Fondazione Benetton Marco Tamaro, incontro concordato durante il convegno di giugno svoltosi in fondazione Benetton. Questo incontro fra diversi soggetti interessati al patrimonio culturale della città è stata anche occasione per comunicare che la scorsa settimana è stata firmata la proroga della convenzione dell’associazione Treviso Sotterranea, dopo alcuni mesi di confronto con il Comune di Treviso e l’assessorato alla cultura.

L’associazione, nata ufficialmente nel 2014, ormai ha oltrepassato i suoi cinque anni di attività e da ben quattro ha ottenuto una convenzione che permette ai cittadini di Treviso e ai curiosi di conoscere ed apprezzare uno dei patrimoni più suggestivi della città. La convenzione di due anni, e i successivi rinnovi annuali, hanno permesso all’associazione di portare in visita più di 3000 persone all’anno, fra cui circa 800 studenti, e di lavorare approfonditamente nel campo della sensibilizzazione e della didattica, grazie alla pulizia e alla sistemazione che hanno reso fruibili degli ambienti prima inaccessibili, profondamente convinta che il modo migliore per proteggere un bene sia quello di farlo conoscere e apprezzare. "Il rapporto con le scuole, in particolare, è volto a creare dei giovani consapevoli del patrimonio artistico della propria città - racconta la referente Sara Paris - I risultati fin qui ottenuti ci hanno spinto a iniziare dei nuovi progetti di collaborazione come per esempio quello con lo studio veneziano ELAN42 digital communication per la realizzazione di un tour virtuale di tutte le mura di Treviso e degli ambienti ipogei, iniziato con la restituzione di Porta San Tomaso a giugno di quest’anno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La realizzazione di questo progetto, lo studio di soluzioni che possano portare all’apertura di nuove aree ipogee delle mura e la collaborazione con altri soggetti culturali in città richiedono tempi lunghi di lavoro. Consapevole di queste necessità l’assessore alla Cultura e al Turismo Lavinia Colonna Preti ha optato per un rinnovo triennale che permettesse di avere un tempo sufficiente per la progettazione e la stabilità necessaria all’associazione per cercare sponsorizzazioni da soggetti privati per realizzare i progetti. In occasione della rinnovata collaborazione con il Comune di Treviso l’associazione Treviso Sotterranea aggiorna anche i suoi canali di comunicazione con la pubblicazione del nuovo sito web e della pagina Facebook dove verranno pubblicate tutte le attività didattiche, le aperture al pubblico dei siti e le novità sui progetti" conclude Paris.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento